Cultura

31 ottobre 1984, moriva Eduardo

S’è araputa ‘na fenesta Stammatina, ‘a fenesta s’è araputa  echi è trasuto neh? Chi s’è assettato ‘ncoppo ‘o parapetto e cu nu pizzo a riso m’ha guardato? Andivinate! ‘A Morte. Nc’è vuluto tiempo pe ssapé ca era ‘a Morte ‘mperzona. E già Pecché nun era cu ll’uocchie scafutate, cu...

Il compleanno del Signor Bonaventura

Cade il 28 ottobre, l’anniversario della nascita del signor Bonaventura. Un personaggio che esordì sulle pagine del Corriere dei Piccoli nel 1917 e che era destinato ad avere un grande successo ed una lunga...

29 ottobre 1929, il “Black Tuesday”

-di Giuseppe Esposito Ottobre sembra essere un mese assai ricco di ricorrenze. Alcune liete, mentre altre ci ricordano giorni assolutamente infausti. È il caso del 29 che ci ricorda una delle date più tragiche della...

28 ottobre 1922, la Marcia su Roma

di Giuseppe Esposito- Il 28 ottobre 1922, quindi 99 anni or sono, si svolse una manifestazione armata che costituì il prologo per uno dei periodi più neri della storia recente del nostro paese: il famigerato...

Il viaggio a Napoli di Pablo Picasso cant’anni fa

Qualche giorno fa cadeva il 140° anniversario della nascita di uno degli artisti più importanti del XX secolo: Pablo Picasso. Era nato, infatti, a Malaga il 26 ottobre 1881. Ma oggi non vorrei parlarvi...

Donne di Napoli: Amelia Faraone, la regina delle “sciantose”

-di Giuseppe Esposito Napoli fin de siécle, il XIX ovviamente, ha perso la sua dignità di capitale di un Regno, da non molto tempo e molti sono coloro che, smaltita la sbornia risorgimentale e l’entusiasmo...

Sabato 23 ottobre: concerto inaugurale di Salerno Classica presso la Chiesa di San Benedetto

I Divertissement dei giovani della Scarlatti La formazione junior della celebre associazione inaugurerà sabato 23 ottobre alle ore 20,30 in San Benedetto, la I edizione di Salerno Classica, firmata dalle associazioni Gestione Musica e PianoSolo...

Le Baiser de l’Hotel de Ville

di Giuseppe Esposito- Negli anni del secondo dopo guerra e segnatamente nei Cinquanta il bacio divenne uno dei soggetti più frequenti negli scatti dei fotografi del tempo. Anche di quelli più famosi quali Alfred Eisenstaedt,...