Home Campania Sanremo, Borrelli (AVS):più peso al televoto e azione disciplinare ordine contro giornalista...

Sanremo, Borrelli (AVS):più peso al televoto e azione disciplinare ordine contro giornalista che ha accusato Geolier di rubare”

0

Non accennano a placarsi le polemiche sulla classifica finale del Festival di Sanremo 2024. Assountenti ha chiesto, con un comunicato ufficiale, alla Rai di chiarire i problemi tecnici denunciati dai telespettatori e di aprire un tavolo di concertazione per la modifica del regolamento del televoto. Le proteste dei cittadini sono arrivate in massa anche al deputato Francesco Emilio Borrelli che, a sua volta, ha chiesto delucidazioni alla Rai.

“E’ necessario fare luce sul malfunzionamento del televoto. Sabato notte tantissimi cittadini mi hanno scritto segnalando problemi. Per dovere di trasparenze la Rai deve fare chiarezza sull’accaduto. Concordo sulla revisione del regolamento chiesta da Assoutenti, se dal televoto scaturisce un risultato così schiacciante questo non può essere vanificato. Troppe cose strane sono accadute in questi ultimi due giorni di Festival, su tutte la domanda, a dir poco inopportuna, di una giornalista che ha chiesto a Geolier se non sentiva di “aver rubato la vittoria” nella serata delle cover. Dopo un’esternazione simile mi aspetto che l’Ordine dei Giornalisti prenda provvedimenti disciplinari. La signora Forni avrebbe dovuto fare una domanda all’artista e non esternare le sue opinioni personali sulla vittoria di Geolier, cosa che ha invece fatto senza mezzi termini sui social con una frase dal chiaro tono denigratorio se non addirittura razzista, ovvero ‘Ma quanti call center ci sono a Napoli? Senza parole! Che schifo! La sala stampa in rivolta!’.

Ecco come si comporta una persona che in modo imparziale avrebbe dovuto valutare un’artista dalla sua performance, dal suo brano in gara e non dalla sua provenienza geografica. La stessa persona che ha affermato di ‘Aver compreso solo adesso che è molto apprezzato specie dagli adolescenti, e non solo a Napoli’. Con queste parole ha di fatto dichiarato di non conoscere, prima di Sanremo, un artista da 53 dischi di platino, l’unico nella top 50 mondiale salito sul palco dell’Ariston. Dopo queste immagini mi chiedo se, come da regolamento di Sanremo, la giuria sia composta davvero sola da media “specializzati nel settore”, o ci sia anche qualche ‘imbucato’. Mi chiedo, inoltre, se in queste giurie ci sia stata un’equa rappresentanza di testate e di giornalisti del Nord, centro, Sud e isole, quindi, se l’Italia sia effettivamente rappresentata dal voto di queste giurie. Sono sicuro che Geolier avrà una carriera brillante, che andrà molto al di là di queste polemiche, ma mi auguro sinceramente di non dover mai più assistere all’indegno spettacolo di questi giorni impregnato di un forte antimeridionalismo e disprezzo verso i giovani”. Questo il commento di Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi-Sinistra.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version