Nasce la Società Italiana delle Scienze Forensi Veterinarie

0
19

Venerdì 25 settembre 2020, presso il Comune di Amalfi – Salone Morelli, a partire dalle ore 9.30, si terrà l’incontro sul tema “Le nuove frontiere delle Scienze Forensi Veterinarie” per la sottoscrizione dell’atto costitutivo della Società Italiana delle Scienze Forensi Veterinarie con il notaio Dott. Avv. Stefano Fazzari.

Promossa dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Salerno, in collaborazione con il Master in Scienze Forensi Veterinarie dell’Università “Federico II” di Napoli, l’iniziativa è stata fortemente voluta dal prof. Orlando Paciello, Presidente dell’Ordine salernitano nonché Docente di Patologia Generale e Anatomia Patologica Veterinaria presso l’Ateneo federiciano.

Dopo i saluti delle autorità presenti, a prendere la parola saranno il Prof. Orlando Paciello e il Dott. Rosario Fico (Dirigente veterinario, Responsabile del Centro di Referenza Nazionale per la Medicina Forense Veterinaria), che discorreranno de “Le scienze forensi veterinarie in Italia e Europa”. A seguire, toccherà alla Dott.ssa Marinella Guglielmotti (Sostituto Procuratore. Procura della Repubblica c/o Tribunale di Salerno) parlare de “I reati a danno degli animali: l’esperienza della Procura di Salerno”. Infine, al Dott. Vincenzo Caputo (Coordinatore dei Centri di Riferimento Regionale Polo Integrato, Regione Campania) discutere de “La Medicina Veterinaria Forense nel Sistema Sanitario Regionale”.

In chiusura di giornata, dopo la sottoscrizione dell’atto costitutivo della Società Italiana delle Scienze Forensi Veterinarie alla presenza dell’Avv. Stefano Fazzari, si terrà la cerimonia di proclamazione e la consegna degli attestati ai discenti del “Master in Scienze Forensi Veterinarie” a.a. 2019/2020.

ll Corso di Master universitario di II livello in “Scienze Forensi Veterinarie” si propone l’obiettivo di fornire un approfondimento teorico-pratico nell’ambito delle scienze forensi, applicate sia all’approccio della scena del crimine che alle metodiche di laboratorio, e di formare professionisti ed esperti in grado di essere validi supporti alla Magistratura e agli organi di Polizia Giudiziaria, fornendo le prove per individuare il colpevole di atti criminosi contro gli animali. Provarne la responsabilità e la volontarietà.

L’esigenza di una formazione universitaria specialistica nell’ambito delle scienze forensi veterinarie nasce dall’esigenza di armonizzare le competenze e le conoscenze di quanti possono essere chiamati ad esprimere un parere o a fornire prove scientifiche riguardanti reati a danno degli animali.

Obiettivo finale del Master è la formazione specialistica di personale qualificato, di diversa estrazione culturale e in funzione delle specifiche competenze regolamentate dai propri Ordini professionali di appartenenza, che approfondisce argomenti specifici delle scienze forensi applicate aireati a danno degli animali, per la gestione delle attività di indagine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui