Giffoni 2019: 6140 jurors, numero senza precedenti nella storia del Festival

Aprile 3, 2019 0 Comments Campania , Eventi 210 Views
Giffoni 2019: 6140 jurors, numero senza precedenti nella storia del Festival

540 in più rispetto allo scorso anno, uno sforzo immenso per dare l’occasione ad altri giurati di poter far parte delle giurie ufficiali

Permettere al numero più ampio possibile di giurati di partecipare alla 49esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 19 al 27 luglio 2019: è la premessa con cui, sabato 23 marzo, si erano chiusi i sorteggi riservati ai Generator +13, +16 e +18. Centinaia i ragazzi e le ragazze ancora in lista d’attesa, tantissime le sollecitazioni dei giovani affinché, ancora una volta, Giffoni Experience potesse fare uno sforzo per accogliere quante più richieste pervenute.

Il patto di fiducia con i giffoners e le famiglie è stato rispettato grazie a un impegno non da poco: oltre ai 200 posti in più annunciati il 19 marzo scorso, dalle liste d’attesa – pubblicate sabato 23 marzo sul sito (www.giffonifilmfestival.it) – entreranno in giuria altri 140 Generator +13 e altri 200 Generator +16.

I giurati di Giffoni 2019 arrivano, così, ad essere 6140, 540 in più rispetto alla scorsa edizione. Dati da non sottovalutare se si considera che nel 2014 i jurors erano 3340, nel 2015 4200, mentre 5600 nel 2018.

Pertanto le giurie della 49esima edizione saranno così composte: 403 Elements +3, 1224 Elements +6, 1573 Elements +10, 740 Generator +13, 800 Generator +16, 580 Generator +18. Numeri a cui si aggiungono 420 Masterclasser e 400 Parental Experience. Tra questi ultimi ci sono ragazze e ragazzi provenienti da 52 nazioni, giurati Senior, Ambassador, provenienti da organizzazioni culturali e sociali.

“Vorrei evidenziare due aspetti: il primo è la quantità delle richieste ricevute, il secondo è il numero dei jurors già accettati in tutte le sezioni – spiega il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi siamo tutti consapevoli che, oltre certi limiti, si è impossibilitati a gestire l’evento e la presenza di migliaia di bambini, ragazze, ragazzi e giovani adulti. Siamo fiduciosi che i genitori, le famiglie e gli stessi giffoners comprenderanno questo aspetto. Aumentare il numero dei giurati non è solo un privilegio ottenuto, perché sappiamo perfettamente quanto è grande il desiderio che si ha ovunque di vivere l’esperienza Giffoni. Questo, tuttavia, comporta una riorganizzazione di tutto il programma e, allo stesso tempo, del mio team che dovrà rispondere a esigenze sempre più forti”.

“Per quanto riguarda i Generator +18, al momento non ci sono altre possibilità, e chi è in lista d’attesa dovrà attendere eventuali rinunce – aggiunge il direttore di Giffoni Experience – L’ufficio giurie, oggi stesso, lunedì 1 aprile, invierà a tutti gli ammessi le informazioni per formalizzare l’iscrizione. Tutto dovrà essere ultimato entro il 7 aprile. Sarà cura del mio team, nel caso ci fossero rinunce, contattare chi è in lista d’attesa secondo le varie sezioni”.

Certamente una scelta che allevia qualche dispiacere, ma non dà la possibilità a tutti di vivere a pieno Giffoni 2019. “Vi assicuriamo di aver fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità – conclude Gubitosi – ragazze, ragazzi, famiglie, giffoners tutti: credetemi quando vi dico che abbiamo fatto uno sforzo fuori dal comune e senza precedenti nella nostra storia. Nonostante ciò vi invitiamo comunque a non scoraggiarvi: sono tante le attività gratuite e aperte al pubblico (concerti, spettacoli, anteprime, artisti di strada, Meet The Stars, laboratori e molto altro) a cui potrete partecipare. Già dalla fine di aprile inizieremo a raccontarvi il programma. Vi ricordo che il 15 aprile scadranno le iscrizioni per le Masterclass riservate a giovani dai 16 ai 34 anni. Un’occasione imperdibile di formazione e di crescita. Stessa cosa per gli Ambassador, le cui iscrizioni scadono alla mezzanotte del 7 aprile”.

Redazione SalernoNews24.it

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply