Covid-19 Fase 2: nuova ordinanza per la Campania in vigore dal 4 maggio punto per punto

0
1343

Aggiornamenti.

Ecco la nuova ordinanza della Regione Campania per la Fase 2 firmata dal Governatore Vincenzo De Luca valida fino a nuove disposizioni. Analizziamo punto per punto.

Spostamenti verso la regione Campania.Dal 4 al 10 maggio a tutti coloro che entrano in Campania  da altre regioni d’Italia o dall’estero, salvo che lo spostamento sia motivato ad comprovate esigenze lavorative o comprovati motivi di salute, è obbligatorio comunicare il proprio arrivo all’Asl, al comune di residenza, al proprio medico ed eventuale successiva comparsa di sintomi dopo il proprio arrivo,  mantenere l’isolamento domiciliare per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di spostamenti o viaggi e di rimanere raggiungibili per eventuale sorveglianza.

Mezzi di trasporto. I servizi di trasporto aereo, ferroviario e di autobus e i taxi devono comunicare i nominativi dei viaggiatori alle Forze dell’Ordine, anche

Obblighi dei viaggiatori.Tutti i viaggiatori in arrivo alle stazioni ferroviarie della Campania nonché ai caselli autostradali ed all’aeroporto sono obbligati a sottoporsi alla rilevazione della temperatura, a munirsi di autocertificazione sui motivi e sul luogo dello spostamento.

Divieti verso le isole Capri, Ischia e Procida. Solo i soggetti stabilmente residenti nelle suddette isole posso rientrarvi per le motivazioni e con gli obblighi precedentemente indicati.

Obbligo di utilizzo di mascherine. Nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico della Campania è obbligatorio indossare mascherine eccetto i bambini al di sotto dei sei anni ed i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso della mascherina. le Forze dell’Ordine vigileranno sul corretto adempimento di questo obbligo applicando sanzioni che vanno da 400 euro a 3000 euro.

Attività all’aperto. E’ consentito svolgere attività motoria, compatibile con l’uso della mascherina (no corsa, footing e jogging) da soli  o con  minori o persone non autosufficienti nei pressi della propria abitazione e comunque con l’obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona estranea. Le uscite all’aperto potranno essere svolte nelle fasce orarie dalle 6,30 alle 8,30 – dalle 19,00 alle ore 22,00.

Attività di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie).Queste attività possono effettuare  consegne a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie senza limiti di orario e senza limiti di consegna al di fuori del territorio comunale.

In base all’incontro con la task force ed i rappresentanti delle Camerr di Comemrcio della campania  si è decisa stamane 2 maggio la riapertura dell’attività dell’asporto. Il servizio vine svolto sulla base di prenotazioni telefoniche o online. Il banco vendita sarà posto all’ingresso dell’esercizio commerciale. I gestori sono responsabili dello stanziamento sociale e  anche di quello di eventuali riders per il delivery. E’ assolutamente obbligatorio l’uso da parte del personale di mascherine e guanti. Il mancato rispetto delle norme comporterà la chiusura del locale per una settimana. Eventuali comportamenti erraati porterebbero alla revoca di questa decisione.

Attività di commercio al dettaglio (carta, cartone, cartolerie, librerie e simili).Queste attività possono restare aperte senza limiti di orario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui