Casamicciola, il cantiere della Forestale iniziato e mai finito. Europa Verde “ripristinare i luoghi prima che il terreno possa cedere”

0
38

Europa Verde: “Da 13 anni area devastata e abbandonata, occorre ripristinare i luoghi prima che terreno possa cedere”

Nuovo sopralluogo di Europa Verde, nel Bosco della Maddalena a Casamicciola. Qui, nel 2009, fu completamente devastata una pineta per realizzare una caserma per il corpo forestale con tanto di foresteria. Le associazioni ambientaliste  portarono avanti una dura battaglia per fermare le ruspe, perché ritenevano l’opera in palese violazione delle norme a tutela del territorio, il tutto per soli pochi forestali presenti sull’isola. Al termine dell’iter giudiziario, l’opera non è stata né completata né smantellata. Da quel momento l’area è stata completamente abbandonata. Ad oggi rimane il cantiere con le fondamenta e una grossa buca, diventata con il tempo anche ricettacolo di rifiuti di ogni genere.

“Una ferita aperta che va al più presto rimarginata. Lo scheletro di quella struttura mai realizzata è l’ennesimo schiaffo al territorio, una realtà in cui tutti si sentono in diritto di devastare, compreso lo Stato che dovrebbe invece tutelare certe aree. E c’è un problema anche di sicurezza, perché prima o poi lo scheletro cadrà e il terreno sottostante, data l’area a forte rischio idrogeologico, potrebbe crollare. Lo Stato si impegni a ripristinare i luoghi, a partire dalla ripiantumazione degli alberi abbattuti. Procrastinare non è più accettabile”.  Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, e Mariarosaria Urraro, portavoce di Europa Verde sull’isola d’Ischia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui