Al Pitagora di Pozzuoli il progetto “Sii saggio, guida sicuro”, per una guida responsabile

0
53

di Claudia Izzo-

Vivere civile, rispettare i limiti di velocità, guidare in sicurezza, essere responsabili sulla strada, i fattori di rischio per l’utente della strada, sia esso pedone, ciclista, motociclista, automobilista: questi i contenuti degli incontri che fanno parte del progetto  “Sii saggio, guida sicuro”  organizzato oggi nella tappa a Pozzuoli presso l’Aula Magna dell’Istituto  Superiore Pitagora. Ad aggiungere enfasi al progetto, lo spot realizzato da Gigi&Ros, mostrato ai ragazzi presenti per sottolineare con un dialogo toccante quanto la disattenzione alla guida possa essere fatale.

Presente il Dirigente scolastico dell’Istituto Superiore Statale “Pitagora” di Pozzuoli, Antonio Vitagliano, poi gli interventi di Alfonso Montella, Professore di Sicurezza Stradale presso l’Università Federico II di Napoli e Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico del progetto “Sii Saggio, Guida Sicuro”, Alessandra Franciosa, dell’Associazione Meridiani – Referente Scuola per il progetto “Sii Saggio, Guida Sicuro” e del personale della Polizia Stradale, i Vice Questori Aggiunti Valentino Mariniello, Dirigente del Centro Operativo Autostradale di Napoli e Aldo Mannarelli, Funzionario Addetto alla Sezione della Polizia Stradale di Napoli

Il progetto giunto alla sua IX edizione si avvale della collaborazione del Ministero dell’Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, dell’Anas, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, del PIARC-Comitato nazionale Italiano, dell’Associazione Scientifica Infrastrutture Trasporto, del patrocinio della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Scuola Regionale della Polizia Locale, del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) Campania e dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, della media partnership di Rai Campania e Rai Isoradio e del partenariato del Corpo Internazionale di Pubblica Assistenza Universo Humanitas, della Fondazione Gerardino Romano, dell’Associazione XV Maggio MMXI e dell’Associazione Strada Facendo Onlus.

I ragazzi poi parteciperanno al concorso d’idee “Inventa una soluzione per la sicurezza stradale” con foto, video, disegni, canzoni, testi con commenti al progetto presentato.La seconda fase prevede la premiazione degli elaborati che avverrà a Napoli nel mese di aprile 2023 con la realizzazione di un “Villaggio sulla Sicurezza Stradale” e di un galà sulla sicurezza stradale in presenza di tutti i testimonial, personaggi del mondo televisivo e dello spettacolo che affiancano da anni il progetto.

Prossima tappa, Battipaglia…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui