Salerno da il benvenuto all’Union Européenne des Gourmets

0
141

Com’è vera la frase di Gotthold Ephraim Lessing: “L’attesa del piacere è essa stessa un piacere”.

Finalmente si è costituito il Consolato UEG (Union Européenne des Gourmets) di Salerno ed Avellino

L’Union Européenne des Gourmets è un’associazione di carattere internazionale, aconfessionale e apolitica, fondata a Torino il 3 Aprile 1997 ed ufficializzata a Vienna il 6 Giugno dello stesso anno.

L’Associazione non ha finalità di lucro e si propone lo scopo di far conoscere ed apprezzare i vini, in modo particolare quelli italiani, le acqueviti, i liquori, gli alcolici, i superalcolici, la birra, le bevande in genere e la buona tavola.

Console referente per Salerno e Avellino è il dott. Francesco Maria de Feo, esperto di marketing strategico è appassionato di cucina.

“È davvero per me un grande onore aver portato anche a Salerno ed Avellino la UEG, che è la voce ufficiale dei degustatori gourmets. Il nostro obiettivo, facendo eco a quello nazionale ed internazionale della nostra associazione, è quello di promuovere il territorio locale, la cultura del vino e del buon cibo. Come amo sempre dire siamo un mix fra dei comunicatori e dei buongustai enogastronomici.

In questo percorso non sarò solo, sarò affiancato da valenti confréres tra cui: Giovanni Cuccuini, professionista eccelso del marketing e della comunicazione, Nausica Ronca chef rinomata ed organizzatrice di kermesse culinarie, Giuseppe Casilli ingegnere e bon vivant.”

Il consolato gourmet partirà subito, per omaggiare il nostro territorio ed i suoi prodotti, con due appuntamenti da non perdere:

Il primo sarà l’apericena cultural gourmet organizzata con la collaborazione dello Chef Salvatore Avallone, sulla terrazza di “Cetaria”, suo ristorante situato nel cuore di Baronissi che promuove una cucina fresca ed elegante.

Il secondo appuntamento, la Cena dei Gourmets, vedrà l’associazione protagonista al ristorante “Emozionando” con il suo cuoco e patron Nando Melileo, nella splendida location di Ogliara a Salerno, per una cucina fantasiosa e fuori dal comune.

Gli eventi UEG sono sempre accompagnati da una parentesi culturale di spessore. Questa partenza sarà abbinata alla presentazione del libro “Pablo Neruda, la cipolla e le lacrime del compagno Alicata” degli autori, Andrea De Simone e Tonino Scala e con una visita alle antiche fornaci restaurate dell’Ottocento.

Per chi volesse far parte del mondo UEG tutti i riferimenti sono sulla pagina Facebook del Consolato raggiungibile all’indirizzo https://www.facebook.com/uegsaav/ 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui