Progetto Musei in rete: via alla seconda fase del Progetto

0
28

Si è tenuto  a Palazzo di Città un primo e proficuo incontro con i direttori dei musei coinvolti nella seconda fase del progetto Salerno Musei in Rete, percorso di progettazione per l’accesso ai contributi a sostegno degli interventi, delle attività e dei servizi finalizzati allo sviluppo, alla promozione e alla valorizzazione dei musei cittadini.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e Ledo Prato, segretario nazionale Cidac e responsabile del progetto.

È stato un primo, decisivo passo volto alla promozione di una azione di consolidamento e sviluppo dell’offerta culturale basata sulla volontà di mettere a sistema il patrimonio museale diffuso sul territorio comunale. Il progetto, adottato e co-finanziato dalla Regione Campania, ha inteso stimolare la creazione di una comunità museale di pratica, lavorare all’innalzamento degli standard dei servizi al pubblico, operare alla qualificazione e all’integrazione dell’offerta culturale, anche in funzione delle linee guida del Sistema Museale  Nazionale promosso dal MiC.

“È indispensabile avere una visione complessiva delle disponibilità culturale della nostra città – ha dichiarato il Sindaco Napoli – Questo progetto ci consente di mettere in rete le tante realtà del territorio per garantire a cittadini e visitatori un’offerta culturale ragionata e coerente e far conoscere loro le tante bellezze, anche nascoste e poco conosciute, del nostro patrimonio”.

Sono quindici i musei coinvolti: Museo Città Creativa, Museo Roberto Papi, Giardino della Minerva, Museo Diocesano, Museo Archeologico Provinciale, Pinacoteca Provinciale, Area Archeologica di Fratte, Castello Arechi, Collezione Ceramiche Alfonso Tafuri, Museo dello Sbarco e Salerno Capitale, Museo Virtuale Scuola Medica Salernitana, Fondazione Ebris, Museo del Presepe a Peppe Natella, Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui