Oltre gli stereotipi di genere: “arte come mezzo divulgativo” con Gen Z Art Storiez, sui canali social del Guggenheim

0
20

Mercoledi 8 dicembre #GenZArtStoriez #ICanChangeTheWorld

Venezia – Parità di genere ed emancipazione del ruolo della donna oltre gli stereotipi di genere: sono questi i temi, assolutamente attuali e urgenti del vivere contemporaneo, al centro del dialogo tra Alice, studentessa di arte contemporanea e amante di cinema e viaggi, Eugenia, che studia arpa presso il Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Venezia, e Carlotta Vagnoli, scrittrice divulgatrice fiorentina che utilizza le piattaforme social per trattare temi a lei cari.

Oggetto del loro scambio di idee e opinioni è l’emblematica tela di Leonor Fini La pastorella delle sfingi, a cui è dedicato il terzo episodio della serie “ Gen Z Art Storiez”, in onda sui canali social e sul sito del museo a partire da mercoledì 8 dicembre. 

“Mi piace contemplare l’arte come mezzo divulgativo, perché tramite l’arte si imparano tantissime cose, anche sulla società contemporanea”, afferma l’attivista Vagnoli, che davanti alla tela che la Fini realizza nel 1941, sostiene “Si tratta di un’opera incredibilmente attuale [..] guardarla in un’ottica anche contemporanea è molto interessante per vedere l’evoluzione della rappresentazione del corpo della donna [..] è potente, in grado di parlare alle donne di oggi”.

Gen Z Art Storiez ” nasce con l’obiettivo di co-progettare insieme a un team di ragazzi della Generazione Z una serie di quattro video che, attraverso alcune opere del museo, facciano emergere temi in linea con i loro interessi, legati all’attualità, e a cui questo gruppo dà voce per far arrivare il messaggio sia ai coetanei che al pubblico tutto. Ad affiancarli, quattro guest, scelti dal team, secondo un gioco di affinità elettive, invitati a dialogare con loro in uno scambio reciproco di idee e opinioni. Dopo il musicista Lorenzo Senni, il fotografo Piero Percoco, e la scrittrice Carlotta Vagnoli, sarà la volta del fotografo sportivo Matteo Marchi trattare tematiche quali la velocità e il dinamismo davanti all’opera di Umberto Boccioni Dinamismo di un cavallo in corsa + caseemblema dell’avanguardia futurista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui