70.411 visitatori nel 2022 per i Musei gestiti dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino

0
13

Boom a San Pietro a Corte, a Salerno, con ben 31.104 presenze

Bilancio positivo, nel 2022, per i musei e siti archeologici gestiti dalla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino diretta da Raffaella Bonaudo, con oltre 70.000 visitatori.

Tra i più visitati, a Salerno, il complesso monumentale di San Pietro a Corte con l’Ipogeo e la Cappella Sant’Anna che ha registrato ben 31.194 presenze. Addirittura nel solo mese di dicembre, durante il periodo di LUCI D’ARTISTA, l’affluenza è stata di 5.549. Bene anche la Villa Romana di Minori con 9.577 presenze, dati riferiti fino a giugno 2022, poi il sito è passato sotto la gestione della Direzione Generale Musei della Campania. Al Museo Archeologico di Buccino i visitatori sono stati 2.619.

Ad Avellino dati positivi per il Carcere Borbonico (8.174), per le Aree Archeologiche di Mirabella Eclano (1.796) e Atripalda (369), per quest’ultime i dati sono riferiti fino a giugno 2022, poi i siti sono transitati sotto la gestione della Direzione Generale dei Musei della Campania. Risultato ottimo anche per il museo (MIA) di Avella con 5.317 e l’Area Archeologica con 5.544.

Nella foto la Soprintendenza Raffaella Bonaudo con il Funzionario per la Promozione e Comunicazione Michele Faiella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui