Coronavirus: informazioni per i Medici Veterinari

0
23

In seguito al Dpcm 11 marzo 2020, recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale, è bene precisare che l’attività dei Medici Veterinari non è sospesa, ma bisogna attenersi strettamente alle misure igieniche indicate dal Ministero della Salute.

Nello specifico, ecco le raccomandazioni evidenziate per le attività professionali:

– massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;

– incentivare le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;

– assumere protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;

– sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali.

Per il Settore agro-alimentare e zootecnico, restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, le attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare, comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.
Non sono previste limitazioni per il trasporto di animali vivi, alimenti per animali e di prodotti agroalimentari e della pesca

Per tutte le altre disposizioni si rimanda al link http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-conte-firma-il-dpcm-11-marzo-2020/14299. Si ricorda, inoltre, che le disposizioni del decreto dell’11 marzo 2020 producono effetto dalla data del 12 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.

La Fnovi, intanto, dopo le “Misure a sostegno dei Medici Veterinari”, ha diramato un secondo avviso ai Medici Veterinari raccomandando di limitare le prestazioni ai soli casi urgenti indifferibili.

In questa seconda nota si evidenzia che «in conformità con le nuove disposizioni del Governo in relazione al contenimento della diffusione del coronavirus vi invitiamo a limitare l’attività professionale alle situazioni di emergenza e improcrastinabilità rinviando vaccinazioni, visite di routine , diagnostica e chirurgia non urgenti. Rammentiamo inoltre di rispettare sempre le norme di prevenzione e le indicazione sull’utilizzo dei DPI. Dobbiamo fare tutti insieme un grande sforzo e sacrificio per il bene comune, con la professionalità e il grande senso di responsabilità che ci contraddistingue: siamo medici! Affronteremo e supereremo questo periodo insieme. Da parte nostra vi terremo informati su eventuali aggiornamenti riguardanti ordinanze e sostegni economici prossimamente varati».

Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Salerno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui