Impresa Napoli: Insigne stende il Liverpool

ottobre 8, 2018 0 Comments Sport 167 Views
Impresa Napoli: Insigne stende il Liverpool
3Shares

SalernoNews24-Sport-di Emanuele Petrarca-

Non era facile ritornare a giocare pochi giorni dopo la batosta subita contro la Juventus in una gara giocata sottotono per almeno 60 minuti. Non era facile affrontare la seconda giornata di Champions League sapendo che dopo il pareggio al “Marakana” di Belgrado, la qualificazione del girone era diventata un’utopia e dovendo ospitare al San Paolo il Liverpool, vice-campione d’Europa e primo, a pari merito, con il Manchester City, in Premier League. Sembrava un’impresa impossibile arginare le avanzate dei “reds” e, soprattutto, uno dei tridenti offensivi più prolifici d’Europa, composto da tre fenomeni quali Salah, Manè e Firmino. Eppure, quella che doveva essere un’impresa impossibile, è diventata realtà. Il Napoli di Carlo Ancelotti regala la prima gioia europea al proprio stadio battendo i vice-campioni in carica per 1 a 0 dopo una partita che, al netto delle occasioni, ha cancellato per 90 minuti quelle apparenti differenze tecniche e tattiche che dovevano dividere le due squadre e dare il favore dei pronostici agli inglesi di Jurgen Klopp. Una partita quasi perfetta quella degli azzurri, i quali non hanno lasciato spazi agli avversari che non hanno avuto modo di creare grandissime occasioni da rete.

Mister Ancelotti cambia assetto rispetto alla partita di Torino e butta dentro Maksimovic e Fabian Ruiz in un inedito 3-5-2. Primo tempo ricco di intensità e agonismo, ma con poche vere occasioni da gol e con i due portieri, Alisson e Ospina, poco impegnati. Il Napoli cerca di prendere le misure ma, allo stesso tempo, di mantenere un equilibrio tattico cercando di non esporsi troppo alla velocità del Liverpool, e anche di non farsi schiacciare tenendo il pallino del gioco. Salah e i suoi compagni di reparto diventano ben presto spettatori non paganti di una partita che li vede asfissiati dalle ottime marcature difensive della retroguardia partenopea comandata da un grande Koulibaly che non ha mai sofferto contro la velocità dei tre attaccanti del Liverpool. Gli inglesi non trovano spazi e dimostrano di innervosirsi nel non riuscire a giocare il loro solito calcio. Ed è in quel momento che il Napoli esce e nel secondo tempo costruisce ripetute occasioni, tra cui quelle di Milik, Callejon, Ruiz e, soprattutto, Mertens che, appena entrato, stampa sulla traversa un pallone servito da Mario Rui. La gioia per il gol però è solo rimandata perché, mentre il Liverpool appare accontentarsi di un possibile pareggio, il Napoli vuole vincere e al 90’ Callejon lavora un ottimo pallone sulla destra e serve Lorenzo Insigne che, tutto solo in mezzo all’area, arriva sul pallone mandando in estasi il popolo partenopeo.

Il Napoli vince grazie ad una prestazione superlativa, non solo in senso tecnico, dove tutti i giocatori hanno svolto il proprio ruolo nella migliore maniera possibile ma, soprattutto, in senso tattico. Carlo Ancelotti è il vero artefice del successo azzurro contro il “grande” Liverpool. Il mister ha preparato il match alla perfezione ed ha reso impossibile ai suoi avversari studiare contromosse veloci per vincere la gara. Vero è che, con un Allan così, tutto diventa più semplice. Il brasiliano è sempre più il leader del Napoli. Agonismo e classe racchiusi in un solo esemplare di giocatore che è il prototipo perfetto del centrocampista moderno. Il Napoli senza Allan non sarebbe lo stesso. Grandissima prestazione anche per Callejon, Mario Rui e Milik, oltre che per Lorenzo Insigne, il napoletano che regala al suo popolo una gioia immensa. Ora il girone vede il Napoli in testa alla classifica con 4 punti seguito da PSG e Liverpool ferme a 3 e Stella Rossa ad 1. Tanto rammarico per aver buttato al vento l’occasione dei tre punti con la Stella Rossa, ma tanta gioia per aver visto una squadra che, dopo aver perso lo scontro diretto contro la rivale di sempre in campionato, ha reagito nel migliore dei modi.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply