Dorate atmosfere per un “Si” che unisce Italia e Germania

gennaio 19, 2017 0 Comments Si per sempre 1008 Views

Diario di un sogno-

Parafrasando il titolo del famosissimo film di James Bond “ Dalla Russia con amore” possiamo dire: “Dalla Germania con amore”. Sì, perché Davide ed Antonella sono arrivati dalle sponde del lago di Costanza, dove rappresentano con orgoglio una delle maggiori eccellenze del Cilento grazie ai loro mitici gelati artigianali, per coronare il loro sogno d’amore, proprio nei luoghi che hanno visto nascere questi imprenditori del gusto.

E’ nel cuore della città di Costanza, infatti, che  Aniello Nicoletti coadiuvato da tutta la sua splendida famiglia, non ultimi Davide ed Antonella, hanno saputo ricreare un angolo d’Italia grazie all’EisCafè, la loro elegante gelateria che ormai da molti anni è diventata un punto di ritrovo molto apprezzato. Poi, accorti ed intelligenti come sono, hanno scelto il meglio per realizzare questo loro sogno d’amore : si sono affidati all’esperienza ed al gusto della weddingplanner Sara De Marco che, grazie all’originalità delle sue proposte, al gusto e agli abbinamenti inediti e mai banali, è diventata un punto di riferimento del nostro territorio. In un turbinio di genialità e ricercatezza, Sara ricrea atmosfere in bilico tra innovazione e tradizione, creando ambienti dal gusto unico, ricercato e di gran classe. Per questo evento ha ideato una scenografia particolarmente suggestiva e dall’allure sofisticata, specialmente nella scelta dei colori. Le tonalità fredde, come il bianco e l’oro che possono risultare glaciali, accostati invece hanno ricreato l’atmosfera di un inverno incantato. La magia del bianco, la luce del cristallo, la giornata anch’essa tinta di tonalità fredde ma brillanti, le mille piccole luci che hanno dato mille piccoli tocchi di calore hanno scaldato questo contesto, avvolgendolo in un’atmosfera romantica e scintillante .

Ho già partecipato ad eventi in questa splendida location, ma debbo dire che mai il Savoy è stato così bello. Credo che Sara abbia superato se stessa, perché organizzare una cerimonia in una struttura già bella di per sé e con una forte connotazione stilistica  sia veramente difficile. Per renderla diversa, ancora più chic, unica, è necessaria  bravura, tanta bravura.

La collaborazione tra un’esperta wedding  e lo staff ha determinato un  “wow” spontaneo del personale e degli ospiti quando si sono spalancate le porte dei saloni ed hanno potuto ammirare uno spazio simile ad un set cinematografico splendido e preciso in ogni dettaglio, pronto ad accogliere lo svolgere di questo film d’amore che vi è stato girato. I protagonisti indiscussi sono stati lo sposo Davide, la sposa Antonella e sullo sfondo attori e comparse tutti veramente splendidi. Una menzione speciale va alle  tre piccole damigelle che hanno accompagnato la sposa all’altare, tre piccoli angeli biondi vestiti con candide nuvolette.

La chiesa, addobbata con grande rigore e gusto, al suo ingresso era adornata da due grandi vasi dorati  ricolmi di fiori bianchi. L’altare riprendeva nei suoi ricchi torchon il candore dei fiori della navata e del piccolo preziosissimo cuscino porta-fedi , simile ad una piccola opera d’arte, veramente degno di portare il simbolo dell’amore coniugale. Davanti alla chiesa, un carrettino bianco arricchito da fiori e cuori conteneva le deliziose scatoline porta riso.

Nella hall del Savoy, in stile hollywoodiano, un superbo vaso dorato, ricco di ortensie bianche, di rose dai petali cremosi e nuvole di gypsophila che donavano leggerezza e vaporosità al bouquet, accoglieva gli ospiti. Sullo scalone, a doppia rampa incrociata, una moltitudine di candele bianche ed oro racchiuse in eleganti tubi di cristallo si specchiavano nel bianco pavimento di marmo e con le loro fiammelle creavano un effetto veramente suggestivo: un piccolo stagno dorato nel quale avventurarsi nella discesa delle scale. I saloni, con il loro nitore,  richiamavano alla mente un paesaggio innevato poetico e caldo. Il tavolo degli sposi, nel salone dove si è svolto l’aperitivo, era simile ad una nuvola poggiatasi per sbaglio sul pavimento. Tutto ricoperto di tulle, per il taglio della torta si è illuminato di riflessi d’oro che hanno creato una scenografia veramente magica. La wedding cake chic e romantica , con splendide rose di zucchero della stessa tonalità dei dettagli del matrimonio, è stata realizzata in collaborazione tra il mastro pasticciere del prestigioso Savoy Beach Hotel e Sara. A lato del tavolo un’alta voliera in oro teneva prigioniere stelline luminose simili ai sentimenti di Davide ed Antonella, imprigionati nella gabbia d’oro del loro amore. Guardandoli veniva in mente una famosa frase di Antoine de  Saint-Exupéry: “ Siamo angeli con un’ala soltanto e possiamo volare solo restando abbracciati”. E’ vero, e loro hanno deciso di spiccare il volo nel migliore dei modi: con l’aiuto della weddingplanner Sara de Marco.

Rosanna Palumbo

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply