A Napoli torna la rassegna Artecinema

ottobre 19, 2017 0 Comments Sedimenti
A Napoli torna la rassegna Artecinema

Dal 19 al 22 ottobre la XXII Edizione –

di Giorgio Coppola-

Quest’anno Artecinema festeggia il ventiduesimo anno. La rassegna si svolge nel capoluogo partenopeo e propone film sull’arte contemporanea. Attraverso la visione dei documentari proiettati, gli spettatori diventano partecipi della nascita di un’opera, nonché del lavoro e del genio che si nasconde dietro di essa.

Il programma 2017 è particolarmente fitto, e parte questa sera nella splendida cornice del Teatro San Carlo: alle 21 con Novantatremiliardi di albe Domenico Palma, una trasporto dentro la “site specific” dell’artista Francesco Arena, mentre alle 21.30 si apriranno le porte della casa di Salvador Dalì, con The secret life of Portlligal del regista David Pujol. Il 20 ottobre il festival si sposta nella sua sede, ovvero ne Teatro Augusteo dalle ore 16 sino alle 22. Si parte con Frei Otto: Spanning the future di Joshua V. Hassel e a seguire il documentario di Mathilde Deschamps-Lotthè su Pablo Picasso e le fotografie che lo hanno immortalato. Si entrerà, poi, nell’allestimento della mostra parigina del 2015 Take me (I’m yours), nello spettacolo teatrale 14 Rooms, nella creazione di un giardino da parte dell’eclettico designer Piet Oudolf, nella fotografia al femminile con Object Femmes, e, infine, nell’archivio personale di David Hockney, grazie alla cinepresa di Randall Wright.
Il giorno dopo scopriremo il video artista americano Bill Viola, l’arte murale a Montreal con Mu, la scuola interamente costruita in bambù sita in Bali, l’ideazione e la creazione di Souvenir, opera di Paolo Canevari, l’artista Marisa Albanese, il francese Louise Bourgeois, la tedesca Eva Hesse e, alla fine, alle ore 23.00, il documentario di Irene Langemann sulle performance del russo Pyotr Pavlensky.
Nell’ultimo giorno, il 22 ottobre, andremo sulle tracce dell’architetto giapponese Tadao Ando, poi dell’americana Jenny Holzer, e, a seguire, dello scultore Antony Gormley. Alle 19.05 il documentario di Francesca Molteni e Fulvio Irace condurrà gli spettatori nei progetti di Mario Botta, mentre, subito dopo, il regista Maurizio Finotto ci esporrà le opere di Enzo Cucchi. Dalle 20 alle 22.45 toccherà al film di Girad Baram sul fotografo Josef Koudelka, poi alla mostra di Jan Fabre datata 2016 a San Pietroburgo, per chiudere, poi, con un viaggio nella vita del collezionista cinese Uli Sigg.

La rassegna è a cura dell’Associazione Culturale Trisorio. I film saranno tutti in lingua originale, ma gli spettatori potranno usufruire di cuffie per la traduzione. Gli spettacoli sono tutti gratuiti, tranne per la prima serata al San Carlo, il cui costo è di euro 10,00.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply