Battipaglia: il debutto degli zaund

aprile 28, 2017 0 Comments Salernomusic 523 Views
Battipaglia: il debutto degli zaund
0Shares

Dal panteon azteco all’ Ep-

Sabato 29 Aprile, al Bar Capri di Battipaglia, viene presentato l’Ep di debutto degli Zaund.

Il trio salernitano è formato da Lucio Auciello alla voce ed alla chitarra, Marco Galante al basso e Luca Buoninfante alla batteria ed alle percussioni.

Il gruppo nasce nel 2014 quando i tre decidono di mettere su un progetto musicale, pop nella scelta della forma canzone, rock nella sostanza dei suoni e nell’energia degli arrangiamenti, punk e New Wave nell’approccio stilistico. Poco più di due anni dopo nasce l’Ep omonimo, frutto di questa collaborazione, che contiene cinque brani, scelti quali i più rappresentativi dello stile della band, tra gli oltre venti pezzi composti.

Il percorso verso il nome del gruppo è stato abbastanza travagliato. Zaund è una parola che deriva dal panteon azteco: gli Zaund erano le divinità preposte alla musica e ai suoni. “In realtà” dice Lucio “ci piaceva la parola anche per l’assonanza con il termine sound, suono e per quella zeta che dà anche un che di tedesco: sembra una parola transnazionale!”

L’ Ep è autoprodotto, curato dal Luma Studio, studio di registrazione Salernitano di cui Lucio è cofondatore. Il Bar Capri, come palcoscenico di debutto, non è stata una scelta casuale data la storica collaborazione ed il legame affettivo che intercorre tra Lucio e Carmine Cataldo, direttore artistico del locale e sostenitore di questa formazione sin dagli esordi.

Il clima è rilassato, gli Zaund suonano in famiglia. Il concerto propone i brani del disco, alcune cover riarrangiate e diversi altri inediti. La musica è coinvolgente ed il gruppo si muove con disinvoltura sul palco, forte della grande capacità tecnica dei suoi componenti.

Gli arrangiamenti sono estremamente curati e sorprendono spesso con espedienti che si allontanano dalla struttura Pop Rock, riuscendo a catturare l’attenzione dell’ascoltatore più ricercato. “Ognuno di noi”, spiega Lucio, “ha messo nella nostra musica quelli che sono i propri gusti musicali, lasciando però spazio alla sperimentazione. Pensiamo che sia un progetto abbastanza vario. Tutto quello che suoniamo è venuto fuori in maniera libera e questa libertà è stata il lato più bello di questo progetto. Questo Ep rappresenta un punto di arrivo che in realtà è un punto di partenza.“

Affascinati dal sound degli Zaund non ci resta che seguirli nelle date del tour di promozione dell’Ep per essere nuovamente sorpresi. La prossima questo sabato, ore 22, allo Zena Pub (Campagna).

Mario Manzo

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply