A Pontecagnano Faiano la “Los Pebetes Tango Fiesta”

marzo 27, 2017 0 Comments Salernomusic 741 Views
A Pontecagnano Faiano  la “Los Pebetes Tango Fiesta”

 

Passione ed emozioni-

La febbre del tango ha coinvolto proprio tutti e l’enorme sala ricevimenti del “Mascalzone Latino”, a Pontecagnano Faiano, è stata invasa da decine di coppie danzanti. E’ stata questa, infatti,  la location dell’attesa “Los Pebetes Tango Fiesta”, evento dedicato ai ballerini esperti e principianti, agli appassionati ed ai curiosi del Tango Argentino.

Promotore della serata  è stato Gianpiero Galdi,  maestro e ballerino di fama internazionale, che ha dato vita alla comunità “Los pebetes” di giovani tangheri. I Pebetes sono affiancati e sostenuti dall’Associazione Culturale “G Tango”, prima associazione salernitana per la diffusione del tango e della cultura latinoamericana.

Il programma della serata ha previsto un seminario di Sayaka Higuchi & Joscha Engel, coppia di ballerini Viennesi, su come migliorare la comunicazione tra i due ruoli per arricchire la danza. Ha fatto seguito una  cena ben organizzata  mentre la musica ha continuato a suonare e gli ospiti non hanno perso occasione per danzare. La serata si è conclusa, infine, con l’esibizione di Josha e Sayaka davanti agli occhi incantati dei partecipanti seduti in cerchio attorno ai due.

Giovanni Cocomero, uno degli organizzatori del Los Pebetes Tango Fiesta,  ha spiegato che eventi di questa portata hanno una cadenza bimestrale e sono un’occasione per confrontarsi e condividere questa passione comune.

Alessandra De Caro, altra organizzatrice, nel sottolineare l’impegno indomito di Gianpiero Galdi nella promozione del tango,  ha spiegato che il maestro ha creato Progetti di Tango gratuiti presso l’università di Fisciano Unisa, a Salerno presso il Liceo Classico Francesco De Sanctis ed il Liceo Scientifico  Francesco Severi e presso il  Liceo Carlo Levi di Portici, dove propone il suo personale metodo didattico per l’apprendimento di questo ballo.

Mario Manzo

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply