Alberto Angela: professionalità e stile in TV

giugno 20, 2018 0 Comments Stili di vita 1617 Views
Alberto Angela: professionalità e stile in TV
4Shares

Il Chuck Norris della cultura, l’ Indiana Jones della Tv- di Rosanna Palumbo-

“Angelica Dinastia”. Alberto Angela figlio di Piero Angela, da Quark è riuscito a diventare Super Quark! Talmente bravo da superare un padre veramente bravo. Padre e figlio condividono si le stesse passioni, ma se il figlio è arrivato oggi dove è arrivato lo deve solo alla sua grande capacità di parlare di arte e di storia con semplicità e con un entusiasmo veramente contagioso. A differenza di suo padre Piero, Alberto sa essere più poetico, racconta le innumerevoli bellezze che ci ha fatto conoscere in un modo che ci ha incantato, attingendo dalla realtà ma presentandola con il cuore e la poesia.

Alberto Angela, soprannominato il Chuck Norris della cultura e l’Indiana Jones della TV, non è solo uno dei personaggi di punta di Viale Mazzini ma è soprattutto un uomo di cultura. Il suo curriculum di studi è di tutto rispetto, degno di un vero e proprio scienziato. Nato a Parigi, si diploma alla Scuola Francese e consegue poi la laurea in Scienze Naturali alla Sapienza a Roma con 110 e lode più premio per la tesi. Ma la sua carriera negli studi non si ferma qui. Segue corsi ad Harvard, alla Columbia University, alla UCLA, diviene esperto di Paleontologia e Paleoantropologia; spinto da queste passioni, si è poi dedicato alla ricerca sul campo partecipando a spedizioni internazionali nello Zaire, in Tanzania, in Oman ed in Mongolia, meritandosi appieno l’appellativo di Indiana Jones non solo per la sua cultura ma anche per il suo fascino. Fascino, ormai, universalmente riconosciuto, tanto che A. A. viene considerato un sex symbol.

E’ considerato”l’uomo che è riuscito a svelare l’erotismo nascosto nella divulgazione scientifica”. Con il suo approccio cortese e cordiale, il suo sorriso sornione, lo sguardo ammiccante dei suoi occhi azzurri, il tono pacato e sicuro, si dice che riesca ad eccitare una donna parlando di fossili e di antichi santuari! Ma nonostante una vita professionale e sociale ricca di successi, Alberto è un marito attento e presente. Riservatissimo, della sua vita privata si sa poco: il nome della moglie, Monica e dei suoi tre figli, Riccardo, Edoardo e Alessandro. Tre splendidi ragazzi che ci auguriamo continuino la Dinasty, così possiamo stare sicuri che anche le prossime generazioni avranno un loro Angela nel cuore e sui teleschermi. Coppia molto affiatata, Monica e Alberto sono riusciti a rimanere uniti per 25 anni nonostante i numerosi viaggi di lui e le sue lunghe assenze.

Alberto Angela esordisce in TV con il padre Piero nel ’90 e, nel frattempo, si diletta nella scrittura pubblicando vari saggi dedicati alla Storia, alla Scienza e alla scoperta in generale, vincendo anche nel 2008 il “Premio Cimitile” con “Una giornata nell’Antica Roma”. Inoltre, collabora con quotidiani, settimanali e mensili fra i più prestigiosi. Il suo grande successo lo deve però al piccolo schermo. Come divulgatore scientifico ha realizzato riprese e servizi in tutti i continenti, su siti archeologici e paleontologici, centri di ricerca, santuari naturalistici e anche su etnie e culture in via di estinzione. Ha iniziato lavorando per la TV Elvetica con una serie dedicata alla divulgazione scientifica da lui creata, Albatros, che poi ha segnato anche il suo debutto sulla TV nazionale, dove ha collaborato come autore al famoso programma Super Quark . Inoltre, per questa trasmissione è stato il primo ad entrare con la sua troup nella più grande tomba egizia mai scavata, quella di Ramses II, con ben 130 tra stanze e corridoi. Alberto non si è mai risparmiato, ha sempre lavorato in prima persona. Ad esempio, in un programma in Antartide girava con la sua troup a meno 30°, mentre in un programma sullo spazio, “galleggiava” in un ambiente privo di gravità. Autore e conduttore di “Passaggio a Nord Ovest” e di “Ulisse -Il piacere della scoperta”, li ha realizzati in collaborazione con il padre Piero. E’ curatore e conduttore della serie di documentari di arte “Stanotte a …”. Con questo programma ancora una volta Angela ha saputo proporre un racconto magnetico, che ha unito il pubblico attorno alle meraviglie di arte, storia e bellezza del nostro Paese. Un risultato formidabile. Ad essere premiati, come sempre, sono stati il nostro incredibile patrimonio e la cultura che, se viene proposta nel giusto modo, è grandemente apprezzata. Infine, possiamo dire che Alberto Angela batte se stesso con la trasmissione “Meraviglie. La penisola dei Tesori”.

Grande successo non solo televisivo, ha ottenuto il 24,3 per cento di share, ma anche grande successo in Rete dove viene seguito con amore ed entusiasmo. Al pubblico piace tutto, lui, quel che mostra e come lo illustra. E poi … , chi riuscirebbe a salire le scale, scendere cunicoli, scalare montagne e al tempo stesso disquisire della loro storia senza un accenno di asfissia? Solo lui naturalmente: Alberto Angela!

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply