Un “Salotto Gatronomico” made in Salerno per divertirsi, gustando

maggio 15, 2017 0 Comments Gusto 1456 Views
Un “Salotto Gatronomico” made in Salerno per divertirsi, gustando

Quasi 7000 iscritti, oltre 10.000 fotografie-

Prima le pietanze venivano soltanto gustate. Poi venne il tempo delle pietanze immortalate sulla propria pagina Facebook e condivise, commentate, riproposte.  Poi, l’idea di un avvocato salernitano: la creazione di  un gruppo di appassionati di cucina.

Così, Luciano Provenza da amministratore comunale diviene amministratore di un gruppo Facebook, “Il Salotto Gastronomico” che, in pochissimo tempo, conta quasi settemila iscritti. Cambiano i tempi, cambiano le mode! Ristoratori e titolari di pizzerie … tremate! Arrivano dunque gli iscritti del Salotto Gastronomico che gustano pietanze e poi, con un click, pubblicano le loro fotografie su  Facebook, con commento istantaneo! Un vero gioco per far conoscere le meravigliose realtà culinarie del territorio attraverso persone che, non essendo legate al mondo della gastronomia, esprimono pareri spontanei, “genuini”, per il gusto di stare insieme, assaporando le prelibatezze del territorio.

Sono più di diecimila, ad oggi, le foto pubblicate di bontà assaggiate nei locali di ristorazione o preparate nelle cucine delle proprie abitazioni.  Secondo l’avvocato Provenza la riuscita consiste ” nell’aver tenuto fuori dal gruppo la politica e gli interessi economici. Ci si diverte, scoprendo luoghi, ricette e tradizioni spesso dimenticate o sconosciute.”

Prima tappa del “Pizzagiro” del Salotto Gastronomico è stata la Pizzeria Campania Felix di Antonio Saviello, a Capezzano. Il maestro Saviello si è messo in gioco, superando a pieni voti l’esame!  Come ogni gara che si rispetti, a ciascun commensale partecipante è stata consegnata una scheda per esprimere la propria valutazione con voto e giudizio.

Il Salotto Gastronomico piace e, da fenomeno tutto salernitano, si sta estendendo fuori regione! Non mancano infatti iscritti di Palermo, Pistoia, Orvieto, Milano, Modena, L’Aquila. Ed il bello è proprio questo, non parliamo di piazze virtuali in cui, spesso, gli utenti si nascondono, ma di un gruppo virtuale che diviene reale, fatto di persone che si incontrano e si divertono, creando una rete vera, fatta di persone che parlano, guardandosi. Facebook, dunque, gestito come mezzo utile di socializzazione.

Un benvenuto, allora, a questa allegra e spensierata pagina Facebook gastronomica, con luoghi, foto e tanto da scoprire …condividendo …

Claudia Izzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply