Arresti domiciliari nel salernitano per spaccio di cocaina, eroina, hashish e marijuana.

dicembre 15, 2015 0 Comments Provincia 49 Views

Risale a stamattina il provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso dal GIP presso il Tribunale di Salerno, nei confronti di quindici indagati, due dei quali già detenuti agli arresti domiciliari per altra causa, ritenuti responsabili del reato di spaccio di stupefacenti del tipo cocaina, eroina, hashish e marijuana.
Si tratta di : C.M, 51 anni di Castelnuovo Cilento, pregiudicato; F.A., 21enne di Vallo della Lucania; G.M., 40enne di Ascea; I.M., 20enne di Vallo della Lucania; M.G., 22enne di Vallo della Lucania; M. S, 24enne di Castelnuovo Cilento, pregiudicato; P. C., 30enne di Vallo della Lucania (SA), pregiudicato; P. G., 28enne di Marano di Napoli (NA), pregiudicato; P.L., 23enne di Campagna (SA), pregiudicato; P.A., 21enne di Ascea (SA); S. G., 29enne di Vallo della Lucania , residente a San Teodoro (NU), pregiudicato; V.D., 24enne di Vallo della Lucania; V.M., 22enne di Vallo della Lucania; F.R., 33enne di Ascea (SA), domiciliato a Paullo (MI); M. A. , 29enne di Napoli, pregiudicata. Sono stati coinvolti nell’azione i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, supportati da un equipaggio del 7° Elinucleo di Pontecagnano e da due attività antidroga del Nucleo Cinofili di Sarno, avvalendosi dell’ausilio dei reparti di Vallo della Lucania, Castelnuovo Cilento, Ascea, Campagna, Napoli, Marano di Napoli, San Teodoro (NU) e San Donato Milanese (MI). Le indagini, concluse nel novembre del 2014, hanno consentito di delineare una fitta rete di pusher che provvedeva a rifornire di stupefacente diversi assuntori, residenti in diversi paesi del Cilento, tra cui anche un minorenne. Questi si alternavano tra loro nelle mansioni di acquisto, detenzione, trasporto e spaccio della droga.
Nel corso delle investigazioni sono stati documentati molteplici episodi di cessione di stupefacente, con numerosi recuperi sugli acquirenti. In particolare, il 25 ottobre 2013, uno degli indagati (M.S.) è stato tratto in arresto ad Agropoli (SA), dai Carabinieri del Nucleo Investigativo, perché trovato in possesso, a seguito di perquisizione veicolare e personale, di circa 1 chilo di hashish, suddiviso in panetti, 10 grammi di “cocaina” e materiale utile per la suddivisione in dosi e il confezionamento della droga. Dall’attività investigativa, inoltre, è emerso il canale privilegiato di fornitura che i pusher avevano in particolare con due indagati : P.G. e M.A., residenti rispettivamente a Napoli e a Marano.
Altri nove mandati di perquisizione domiciliare e locale, sono stati emessi nei confronti di ulteriori nove persone, indagate per il medesimo reato. Nel corso di queste operazioni sono stati rinvenuti, otto grammi di marijuana, nell’abitazione di L.P.A., ventinovenne di Ascea, denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e 23 bombe carta di piccole dimensioni, di fattura artigianale, sono state trovate in casa di un 40enne di Ascea denunciato per possesso illecito di materiale esplodente. Entrambi gli indagati sono agli arresti domiciliari presso le rispettive dimore.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply