Sequestrato, minacciato e percosso per la restituzione di un ciclomotore

gennaio 3, 2016 0 Comments Provincia 113 Views
0Shares

Nocera Inferiore. Tre pregiudicati sono stati arrestati dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore. Si tratta di M.A: di 57 anni, suo figlio,M.G. di 29 anni e del 37enne F.P., tutti residenti a Scafati e già noti alle Forze dell’Ordine.
Una segnalazione al “112” da parte dell’amico della vittima ha permesso l’irruzione del personale della Squadra Mobile in un’abitazione nei pressi della locale stazione circumvesuviana, dove sono stati sorpresi i tre pregiudicati mentre tenevano in custodia un 18 enne del luogo.

Quest’ultimo, poco prima, mentre percorreva a piedi via Nazionale, era stato avvicinato da alcuni individui a bordo di quattro motoveicoli, che, dietro minaccia e percosse, lo avevano costretto a salire a bordo di uno dei loro scooter, per poi condurlo presso l’abitazione di uno di essi.
Gli stessi, ritenendo il 18 enne responsabile del furto di un ciclomotore di loro proprietà, al fine di riottenerlo, lo hanno minacciato con un coltello da cucina, percosso con calci e pugni e trattenuto contro la sua volontà all’interno dell’abitazione. Sopraggiunto il Personale di Polizia i tre pregiudicati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore, con l’accusa di sequestro di persona, minacce e percosse aggravate. Le indagini sono ancora in corso.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply