Manchester colpita al suo cuore giovane

maggio 23, 2017 0 Comments Attualità , Editoriale 841 Views
Manchester colpita al suo cuore giovane

Cronaca di  delirio e fanatismo-

Ed eccoci a piangere altre vittime innocenti. Notizie che non si vorrebbero leggere, dare, commentare. Ecco un nuovo luogo aggredito dal Terrore, dal Male: Manchester Arena. L’ISIS ha armato la  mente e la mano di un 23enne, poco importa il suo nome, non saremo noi a farlo diventare martire, a fargli pubblicità. Una bomba ben infarcita di chiodi e bulloni per una deflagrazione d’effetto.

L’ISIS ha prontamente  rivendicato la strage. Orgogliosa. In fondo, siamo già stati avvisati per mezzo dell’AMAQ, l’organo di propaganda delle principali operazioni dello Stato Islamico, …per chi venera la croce il peggio deve ancora venire …

Tanti teenager ad un concerto per una voce che  piace, quella di Ariana Grande la cui sensualità poco sarà piaciuta ai jihadisti. L’ISLAM non tollera il tempo eccessivo dedicato ai divertimenti, la musica poi … priorità alla preghiera! Ma che tipo di preghiere e rivolte a quale dio? Nessun Dio può chiedere ai suoi figli di uccidere nel Suo nome.

Qui si sta colpendo al cuore la Democrazia, al cuore la Libertà. Ancora. Con armi da fuoco, da taglio, con esplosivo, per mezzo di veicoli lanciati sulla folla inerme,  intenta a vivere.

22 morti, 60 feriti titolano tutti i giornali … ragazzi, bambini. Angeli innocenti scaraventati in un inferno. Notizie a cui ci stiamo abituando.

Ma questo luogo, colpito al suo cuore giovane diverrà come Parigi nel 2013 e nel 2017, come Bruxelles nel 2016, Magneville nel 2016, St. Etienne -du- Rouvray nel 2016, Berlino nel 2016, Londra nel 2017, Stoccolma nel 2017, simbolo di un luogo, di un popolo che, nonostante il dolore disperato e la rabbia non cederà al Male, ma contro di esso combatterà in nome della Libertà. Della Vita.

Claudia Izzo

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply