Tempi moderni: Dipendenza da Internet? A Salerno parte il progetto “Nexus”

luglio 19, 2018 0 Comments Economia &lavoro 174 Views
Tempi moderni: Dipendenza da Internet? A Salerno parte il progetto “Nexus”
5Shares

Quando l’utilizzo del web sfocia in condotte disfunzionali- di Sergio Del Vecchio-

La verità è che il mondo è cambiato ed il  web assume sempre di più un ruolo importante nella vita di ogni giorno.Ma è lo stesso web, così amato e così utilizzato, a nascondere anche  insidie tali da creare profondi disagi all’individuo, coinvolgendo la sfera familiare, sociale, relazionale ed economica.  Cambiando infatti  il modo in  comunicare e concepire le relazioni interpersonali, i computer ed internet sono definibili come le nuove “piazze virtuali” in cui ci si incontra, ci si conosce, tecnologie psicologiche capaci comunque di influenzare la mente umana e i processi psichici.

In letteratura non mancano casi citati di condotte disfunzionali con conseguenze significative nella vita quotidiana, sociale e lavorativa. Dunque, se da un lato c’è un progresso nel mondo comunicativo nei gruppi che nel web si vengono a rafforzare, dall’altra parte, molti sono i casi in cui si registra un effetto negativo sulla società stessa, assumendo per vaste fasce di popolazione, una connotazione di forte problematicità per molti aspetti simili a quelle legate alle altre forme di addiction (alcol, droghe, azzardo, ecc), culturale, sociale legale, etico e istituzionale.

Per questo, la Cooperativa LABOS TEAM, in partenariato con il Gruppo Logos e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, attraverso il bando “Povertà e fragilità sociali”, ha lanciato il progetto NEXUS.
Con questa iniziativa si intende potenziare l’offerta dei servizi già attivi presso la Cooperativa Labos Team e dare vita ad un percorso specifico di orientamento e consulenza, rivolto proprio a persone e famiglie, che a causa de web si trovano a vivere situazioni di disagio. Si mira dunque  a fornire  soluzioni con  programmi riabilitativi specifici, attraverso l’ ascolto telefonico, l’ accoglienza in sede, l’ osservazione e la diagnosi, counseling individuale e familiare, gruppo info-educazionale, Club Nexus.

Scopo del progetto è anche quello di  favorire lo sviluppo della rete territoriale dei Club di ecologia sociale – Comunità Multifamiliari basate sul principio dell’ascolto e dell’accoglienza, attraverso cui i membri si riconoscono come cittadini che lavorano attivamente per il proprio cambiamento, assumendosi la responsabilità della propria salute fisica, psichica e sociale lavorando sul cambiamento degli stili di vita individuali e della comunità.

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply