“Realizza la tua impresa, resta al Sud” per gli under 36.

febbraio 7, 2018 0 Comments Economia &lavoro 439 Views
“Realizza la tua impresa, resta al Sud” per gli under 36.
7Shares

 

Un motivo per non partire e per realizzare i propri sogni – di Sergio Del Vecchio

Stiamo parlando di “Realizza la tua impresa, resta al Sud!”, il convegno tenutosi  presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno.

Organizzato per consentire agli under 36 di progettare la propria idea imprenditoriale e ricevere i fondi messi a disposizione dal programma “Resto al Sud”,  il progetto è promosso dal Ministero per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, gestito da Invitalia, realizzato dallo “Sportello Impresa” del Comune di Salerno, con la collaborazione dell’InformaGiovani Salerno, Unione Giovani Commercialisti ed Esperti Contabili Salerno, Fabbrica Salerno e con il patrocinio del Comune di Salerno.  Presenti all’incontro  moderato da Luca Fratepietro dell’InformaGiovani: Roberto De Luca, Assessore  al Bilancio del Comune di Salerno; Maria Rita Giordano, Assessore alle Politiche Giovanili ed Innovazione del Comune di Salerno; Pierluigi  Chiarito, Presidente Unione Giovani Commercialisti di Salerno; Vincenzo Quagliano, Responsabile Progetto Fabbrica ; Giuseppe Arleo, Delegato Commissione Finanza dei Giovani Commercialisti di Salerno.

L’iniziativa vuole essere una risposta concreta alla necessità dei giovani di comprendere in cosa consiste questo incentivo, cosa finanzia e come redigere il progetto d’impresa per accedere ai finanziamenti. Prima si è avuto un seminario introduttivo ed informativo co partecipazione aperta a tutti, poi  Workshop specialistico nei giorni  6/13/20 febbraio con approfondimento sulla modulistica e le modalità di redazione del business plan per la presentazione della richiesta di finanziamento.

 

Ne parliamo con Vincenzo Quagliano, responsabile del Progetto Fabbrica Salerno.

-Quanti sono i ragazzi che hanno già aderito al progetto e da dove vengono?

” Si sono già prenotati 120 ragazzi che saranno assistiti per la verifica di fattibilità e per la redazione del piano d’impresa, divisi in gruppi. provengono dal Cilento, dal Vallo di diano e Alburni.

-Quali le attività che sognano di realizzare sul territorio, cercando di realizzare i propri sogni, senza dover andar via?

” Le attività proposte sono inerenti ai servizi turistici, all’artigianato digitale e tradizionale, ai servizi innovativi di comunicazione e informazione”

-Lei da sempre accanto ai giovani ed alla realizzazione di nuove realtà imprenditoriali, cosa pensa di questa iniziativa per i giovani e per il Sud?

” Credo che sia una bella iniziativa soprattutto se si riescono  a coinvolgere le scuole capaci di trasformare giovani talenti creativi, come già testato con il progetto Fabbrica Salerno”-

 

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply