Quando la Banca sposa il territorio per sempre

novembre 8, 2018 0 Comments Economia &lavoro 95 Views
Quando la Banca sposa il territorio per sempre
15Shares

Un esempio di banca virtuosa- di Sergio Del Vecchio-

Quando un istituto di credito vanta professionalità, competenza, passione e amore per il territorio è naturale che piaccia ai suoi clienti ed anche a coloro che clienti ancora non sono.

E’ così che, in base alle caratteristiche di “buona banca” della BCC di Aquara,  si assiste alla richiesta, da parte dei cittadini di Pellezzano, di uno sportello della stessa BCC aquarese sul proprio territorio, con l’avallo  dell’amministrazione della zona. E’ stato un comitato di circa trecento pellezzanesi residenti nel comune e nelle sue frazioni a promuovere l’istanza.

Dodici le agenzie già aperte in provincia di Salerno, a cui potrebbe far seguito, dunque, la tredicesima. Una questione di credibilità e concretezza costruita in 40 anni di vita spesa per il territorio, da parte del Direttore Marino, attento timoniere della sua realtà creditizia, edificata, mattone su mattone, ascoltando le esigenze ed i  fabbisogni delle persone, trattate non come numeri, ma come microrealtà, parte di un tutto, ispirandosi ai valori stessi del Credito Cooperativo.

Perché quando si ama davvero il territorio si lotta per il suo futuro. Proprio ad Aquara sono stati presentati nuovi sistemi di impresa per cui le cooperative di comunità diventano  esempi di di innovazione e coesione sociale. Proprio Aquara è stata scelta dall’ Associazione generale delle cooperative italiane, l’Agci, come uno dei luoghi, tra cui  Milano, dove parlare  di cooperative di comunità. Antonio Marino, Direttore Generale della BCC di Aquara e sindaco del paese cilentano, ha avuto accanto a sé  il presidente dell’Agci Campania, Gian Luigi De Gregorio, il professore di Diritto Commerciale dell’Università degli Studi di Salerno, Giovanni Capo, il presidente regionale Uncem, Enzo Luciano, il presidente dell’Ordine dei Dottori commercialisti di Salerno, Salvatore Giordano, il presidente della Fondazione Regioni d’Europa, Giuseppe Ossioro e il Presidente Nazionale Agci, Brenno Begani.

Un incontro, questo, che ha visto come protagoniste le cooperative tra collaborazione e crescita a livello nazionale e che ha coinvolto imprenditori, economisti e docenti universitari, ponendo la BCC di Aquara al centro di un fermento che sa di rinnovamento e slancio.

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply