Ossevatorio Economico Provinciale: cresce il numero delle imprese salernitane

marzo 2, 2018 0 Comments Economia &lavoro 321 Views
Ossevatorio Economico Provinciale: cresce il numero delle imprese salernitane
0Shares

Dati alla mano- di Sergio Del Vecchio-
Dalle elaborazioni dei dati Infocamere effettuate dall’Osservatorio Economico provinciale della Camera di Commercio di Salerno, emerge un dato interessante:  nel 2017 è cresciuto  il numero delle imprese salernitane con un +1,3%. Si tratterebbe, secondo l ’anagrafe delle imprese della provincia di Salerno di +1.510 unità: differenza tra 7.610 iscrizioni e 6.100 cessazioni. Il tasso di crescita imprenditoriale è dell’1,3%, superiore a quello nazionale (0,8%) ma inferiore al dato della Campania (1,6%).
Si registra continuità nel trend in salita delle società di capitali nella provincia salernitana: nell’ultimo anno sono aumentate di 1.807 unità, con un tasso di crescita del +6,4%. In crescita anche le altre forme (+132;+2,2%). Risultato negativo per le società di persone (-407; -2,6%). Sostanzialmente stabile l’andamento dell’imprenditoria individuale (–22 unità) pur essendo la forma giuridica maggiormente dinamica (4.573 iscrizioni a fronte di 4.595 cessazioni).

I diversi andamenti della dinamica per forma giuridica modificano leggermente le caratteristiche della struttura imprenditoriale salernitana, a favore delle società di capitali che conquistano, rispetto all’anno scorso, un punto percentuale, rappresentando ora un quarto dell’intera struttura.
La dinamica 2017 evidenzia risultati positivi per tutti i settori. Nel dettaglio, prosegue la crescita delle attività dei servizi, in particolare quelli destinati alle imprese (3,4%) e dei servizi di alloggio e ristorazione (3,2%). Leggerissimo aumento per le attività commerciali (0,2%). In crescita anche la consistenza imprenditoriale del settore agricolo (1,3%). Sostanzialmente stabili le attività manifatturiere (0,1%) e le costruzioni (0,4%).
La distribuzione per settore economico del sistema imprenditoriale provinciale evidenzia la netta prevalenza del commercio, nel quale opera un’impresa su tre (33,5%). Seguono i servizi con il 20,5% e l’agricoltura con il 16,9%.

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply