BCC di Aquara: intervista al Direttore Generale Antonio Marino

luglio 4, 2018 0 Comments Economia &lavoro 254 Views
BCC di Aquara: intervista al Direttore Generale Antonio Marino
1Shares

Economia e Lavoro- di Sergio Del Vecchio-

-Direttore Marino, la BCC cresce e con essa la fiducia dei suoi clienti. Qual è la situazione attuale?

Dall’esame dei dati al 30 giugno, la BCC di Aquara mostra di aver fatto un altro buon salto in avanti. Infatti la raccolta diretta, cioè il totale dei depositi della clientela, è cresciuta di ben 11,5 milioni rispetto al 31.12.17 (+3,75%). Un dato significativo che testimonia la crescita della fiducia della clientela verso la Banca.
Altrettanto significativa è stata nel primo semestre di quest’anno la crescita dei prestiti alla clientela, i cosiddetti impieghi per cassa. La crescita, infatti, è stata di ben 19,7 milioni (+11,2%). Un dato che parla da solo e che diventa anche più importante se consideriamo che nel periodo le sofferenze non sono cresciute ma i crediti deteriorati si sono anche ridotti.”

-Fidi  e prestiti: un trend di crescita?
“Occorre anche notare che l’importo medio dei fidi erogati dalla Banca si mantiene sotto € 25.000, il che significa che il credito è molto frazionato.
Va inoltre fatto notare che l’importo dei nuovi prestiti deliberati nel semestre dal Consiglio di Amministrazione ammonta a euro 54,6 mln, pari al 65,97% del totale dei prestiti deliberati nell’anno 2017 dal CdA. Ciò significa che gli importi deliberati quest’anno sono largamente in crescita rispetto all’importo deliberato lo scorso anno. Infatti, se continua questo trend di crescita, a fine anno possiamo superare la percentuale del 120% rispetto al 2017.
Nel primo semestre, inoltre, sono stati aperti n. 1.458 nuovi conti correnti. Contiamo di arrivare a 3.000 entro fine anno e superare certamente quota 15.000 di conti correnti in essere.
E’ del tutto evidente che questi dati si rifletteranno positivamente sul conto economico dell’azienda, ma il dato reale lo avremo tra qualche giorno. “

Quali progetti in cantiere?

“Il Consiglio di Amministrazione della Banca si è riunito lo scorso 28 giugno ed ha preso atto dell’andamento aziendale. Per l’occasione, su proposta del Direttore, sono state prese altre iniziative tese ad accompagnare questa crescita . In particolare è stato deciso di aprire un nuovo sportello in un popoloso Comune confinante, è stato deciso di trasformare i locali che abbiamo a Capaccio, in località Capo di Fiume, da ufficio legale a secondo sportello in Capaccio, per delocalizzare l’eccessiva utenza dello sportello di Via della Repubblica.
Su tutto però veleggia l’apertura della nuova sede amministrativa della Banca in Capaccio che avverrà – con ragionevole realismo – il prossimo 1° settembre e che porterà una maggiore possibilità operativa per gli uffici che saranno tutti allocati in un unico fabbricato in posizione centrale rispetto a tutte le filiali della Banca, che saranno tutte a massimo mezz’ora di auto dalla sede centrale. Siamo soddisfatti e fiduciosi del lavoro svolto e delle prospettive che sono davanti a noi.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply