Salerno si tinge di Letteratura con Francesco Durante e Ines Mainieri.

giugno 23, 2016 0 Comments Cultura 143 Views

Cultura a 360 gradi-
Continuano incessanti e affascinanti gli incontri proposti da “Salerno Letteratura”, l’appuntamento con la Cultura, giunto alla sua quarta edizione. Passione e grande organizzazione per nove giorni di completa immersione in un mondo di libri, dibattiti, arte e musica nei luoghi più suggestivi di Salerno, con Francesco Durante nel ruolo di Direttore Artistico e Ines Mainieri in quello di Direttore Organizzativo.

Dopo l’appuntamento di stamane alla Sala Pasolini con “Che cos’è la poesia” a cura di Rosa Giulio e Alberto Granese, docenti di Letteratura Italiana presso l’Università di Salerno, è stata la volta a Palazzo Fruscione del Laboratorio di Produzione Audiovisiva a cura di Annachiara Sabatino per un incontro dal titolo “Rivedere Jane”.

Paolo Di Stefano, autore di “I pesci devono nuotare” ha tenuto presso la Sala pasolini un incontro che ha visto come tema l’espatrio di un diciassettenne dall’Egitto con l’attraversamento del deserto fino in Libia e poi dal canale di Sicilia all’Italia verso una nuova vita.

Francesco Durante presso la Sala Pasolini ha curato un mini percorso nell’ambito della Summer school che ha catapultato il suo pubblico nella storia del rock dagli anni Sessanta del Novecento ad oggi: come la musica ha influenzato le vite, i rapporti genitori- figli, assecondato le rivoluzione del costume degli ultimi decenni.

Paolo di Palo, autore di “Una storia quasi solo d’amore” (Feltrinelli) ha raccontato le sue esperienze tra letteratura e giornalismo.

Alle 17, 30 in Villa Comunale Favole e racconti a cura di Marcovaldo libreria per ragazzi, intanto alle 17, 30 al Tempio di Pomona vi sarà l’incontro con Carlo Cottarelli, autore de “la lista della spesa” e ” Il macigno” che presenterà “Perchè il debito ci schiaccia e come si fa a liberarsene” (Feltrinelli), a cura di Nando Santonastaso.

Alle 18,00 al Tempio di Pomona ci sarà la cerimonia conclusiva del premio Salerno Libro d’Europa nell’ambito del quale sarà proclamato il vincitore scelto dalla giuria popolare tra Stefanie de Velasco (Germania), Emmi Itaranta (Finlandia), David Machado (Portogallo). saranno presenti Francesco durante, Ines Mainieri e Federico Piscione.

Con Claudio Grattacaso alle ore 20,30 al tempio di Pomona ci sarà Paolo Di Paolo con “l’Amore al tempo delle passioni spente”

Alle 19,00 all’Arco Catalano canta il Coro di Voci Bianche “Calicanto”. Dirige Milva Coralluzzo.Al pianoforte maria Pia Leo. Con Tiziana Caputo, vocal coach e Silvana Noschese. Introduce Daria Limatola

Con Paola Capone e Paolo Caputo alle ore 19,00 a Palazzo Fruscione sarà illustrato “I Discorsi di Pietro Andrea Mattioli”, przioso volume contenente la traduzione dal greco del De materia medica, l’erbario di Dioscorides Pedacius, medico e botanico vissuto ai tempi di Nerone.. L’edizione riveduta e ampliata è curata da Pietro Andrea Mattioli (1500- 1577) e corredata da illustrazioni di piante medicinali colorate e miniate da Gherado Cibo.

Alle ore 19,00 a Largo Barbuti Memoria e Oblio, una Lezione di Remo Bodei, a cura di Gennaro Carillo.

Alle 19,30 presso la Sala Pasolini Un dialogo sull’Arte contemporanea, conversazione tra Tommaso Pincio, autore di “scrissi d’arte” (L’Orma) e Vincenzo Trione, critico d’arte del Corriere della Sera.

A cura dell’Associazione Porto delle Nebbie alle 19,30 nel cortile della Fondazione Carisal, “Nero come la neve”: incontro con Gianpaolo Simi, autore di Cosa resta di noi (Sellerio). Presenta Sabrina Prisco.

A largo Barbuti, ore 20,00 Dirsi tutto : Conversazione con Franco Cordelli, autore di “Una stanza sottile (Einaudi) con l’autore Andrea Cortellessa

Le notti dei poeti che ballano, parte prima sarà all’Arenile di santa Teresa con il Dj Alessandro Riviello, in collaborazione con L’Università Telematica Pegaso.

La sfida della Palude nera a largo barbuti darà vita all’incontro con Tracy Chevalier autrice de I frutti del vento ( neri Pozza). Conduce Angelo Cannavacciuolo.

E’ previsto per le ore 22 .presso la Sala Pasolini il reading di Luigi Lo Cascio sulla poesia di Pier paolo pasolini in collaborazione con Associazione A Voce Alta e Fondazione Gatto.

Alle 23,00 Arenile Santa Teresa “La notte dei poeti che ballano”- parte seconda. Reading di Julian Zhara. dj set Alessandro Riviello, in collaborazione con Fondazione Gatto.

Claudia Izzo

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply