Parco Archeologico di Paestum : terminata la campagna di scavo, domani i risultati

agosto 4, 2016 0 Comments Cultura 71 Views

Nuovi dati della Zona C-

 

Termina domani la campagna annale  di scavo presso il Santuario di Hera alla foce del Sele che ha visto l’interessamento di una grande équipe, con studenti e allievi della Federico II, ma anche con tanti studenti in archeologia provenienti dalle altre università italiane e straniere: l’Orientale di Napoli, La Sapienza e Torvergata di Roma, l’Alma Mater Studiorum di Bologna, Università della Calabria, l’Università di Firenze, l’Università di Milano e l’University of Aberdeen in Scozia.

Condotte dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli studi di Napoli Federico II, in concessione ministeriale con la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino e il Parco Archeologico di Paestum, le esplorazioni  riguardano la cd. Zona C dell’antico santuario di Hera, posta a 530 m dal cuore dell’area sacra, dove è già stato individuato un ampio recinto rettangolare costruito in blocchi isodomi di calcare, databile tra la fine del VI e gli inizi del V sec. a.C.  Quest’anno la ricerca, che ha concentrato l’attenzione su una struttura enigmatica che risale al IV secolo a.C., ha restituito nuovi dati che saranno presentati, presso l’area del Santuario di Hera alla foce del Sele, domani,  venerdì 5 agosto alle ore 8:30.

Saranno presenti il Direttore del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel, il sindaco del Comune di Capaccio-Paestum, Italo Voza e Bianca Ferrara, responsabile scientifico dello scavo.

Antonietta Doria

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply