UNISA: Vent’ anni ed un lancio nel vuoto

maggio 22, 2017 0 Comments Cronaca , Università 3501 Views
UNISA: Vent’ anni ed un lancio nel vuoto

Suicidio o incidente?

Avrebbe dovuto raggiungere i suoi amici a mensa, per pranzare insieme, in quella mensa universitaria della Facoltà a Fisciano, luogo di ritrovo, dove i ragazzi mangiano insieme, parlando, raccontandosi.  Ma a mensa non è mai andato.

Non si conoscono ancora le cause che hanno determinato la morte di Gianluca Cavalieri, lo studente universitario che nel pomeriggio di oggi è stato trovato privo di vita, dopo una caduta dal quarto piano della Biblioteca Universitaria dell’area scientifica, ancora lo zaino in spalla, precipitando così nell’androne della struttura. A nulla è valso il pronto intervento del 118 che ha solo potuto constatarne il decesso. Cranio fracassato e pozza di sangue.  Mentre giungevano i Carabinieri della locale Tenenza per ricostruire la dinamica dell’accaduto ed il medico legale per effettuare il primo esame sul corpo del ventenne, sul Campus di Fisciano è scesa una coltre di dolore. Come si può morire così, nel pieno della gioventù, con una vita e tanti sogni da realizzare?  Incidente o suicidio?

Appena ventenne Gianluca, viveva a Campagna e dopo aver frequentato  l’ITIS Mattei di Eboli,  era iscritto al primo anno di Ingegneria Informatica. Sul suo profilo facebook, tante foto della scuola superiore, il viso di un ragazzo che stava crescendo.

Claudia Izzo

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply