Presi i responsabili della rapina a Matierno dell’agosto scorso: sette le ordinanze di custodia cautelare

dicembre 14, 2015 0 Comments Cronaca 91 Views
0Shares

Sono sette le ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Salerno, eseguite dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, supportati da quelli del Comando Provinciale di Napoli e del Comando dei Carabinieri di Foligno.
Si tratta di Giovanni Perrotta, 44 anni di Napoli, Sabatino Perrotta, 41 anni di Napoli; Luca Perrino, 40 anni di Napoli; Salvatore di Tota, 43 anni di Napoli; Carmine Giordano, 45 anni di Crispano, arrestato a Foligno; Pasquale Robustelli, 52 anni di Sarno, agli arresti domiciliari; Ferdinando Manzo, 59 anni di Sarno; anch’egli agli arresti domiciliari. Sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alle rapine. Gli indagati sono gli autori della rapina commessa il 18 agosto 2015 nell’ufficio postale di Matierno, nel corso della quale è rimasta ferita una donna che ha riportato lesioni guaribili in dieci giorni .
Il provvedimento restrittivo, che scaturisce da un’ indagine avviata nello scorso agosto, ha portato all’individuazione del gruppo criminale dedito proprio alla commissione di rapine in danno di uffici postali ed istituti di credito, con base operativa nel quartiere partenopeo di Scampia.
L’ attività investigativa è stata inizialmente finalizzata all’individuazione degli autori proprio della rapina dello scorso agosto a Salerno. Si è svolta attraverso metodi tradizionali supportati da attività tecniche e mirati servizi dinamici, resi particolarmente difficili dal contesto territoriale in cui operano gli indagati. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi, finalizzati ad accertare il coinvolgimento dei partecipanti all’associazione di molteplici rapine sul territorio salernitano.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply