Eanuele Filiberto di Savoia fa tappa ad Agropoli

maggio 10, 2018 0 Comments Cronaca 415 Views
Eanuele Filiberto di Savoia fa tappa ad Agropoli
0Shares

Nel Cilento il nipote dell’ultimo Re d’Italia – di Antonietta Doria-

Sorridente e felice di essere in Italia, così è apparso il nipote dell’ultimo Re d’Italia,  nel Cilento, in occasione del 100° anniversario dalla vittoria della Grande Guerra. Il principe è rimasto affascinato dalla bellezza architettonica e paesaggistica della città di Agropoli. È stato ospite del Resort San Francesco di Agropoli, dove ha assaggiato i piatti ispirati alla tradizione culinaria cilentana, preparati dallo chef Antonio Monzo, particolarmente apprezzati dal Principe di Casa Savoia.

Facciamo un passo indietro: figlio di Vittorio Emanuele e di Marina Doria ha fatto ingresso in Italia soltanto nel 2002 dopo la cessazione delle disposizioni sull’esilio per i Savoia. Le disposizioni transitorie e finali della Costituzione della Repubblica Italiana ne vietavano infatti  l’entrata sul suolo italiano, in quanto discendente maschio di Casa Savoia. Emanuele Filiberto.

Nel 1995-96 si era virtualmente avvicinato al Paese come ospite fisso, in collegamento esterno, a Quelli che il calcio, nota trasmissione sportiva della televisione italiana. Nel 2007 viene rivelato dalla trasmissione Ballarò che Emanuele Filiberto e il padre Vittorio Emanuele 20 giorni prima, tramite i propri legali, avevano richiesto il risarcimento dei danni morali in seguito all’esilio per un valore complessivo di 260 milioni di euro oltre alla restituzione dei beni confiscati alla famiglia Savoia dallo Stato quando nacque la Repubblica Italiana. Il segretario generale della presidenza del Consiglio, Carlo Malinconico, replicò che il governo non solo non riteneva di dover pagare nulla ai Savoia, ma che pensava di chiedere a sua volta i danni all’ex famiglia reale per le responsabilità legate alle note vicende storiche.

Schietto come sempre rivelò di aver avuto problemi di tossicodipendenza in giovane età, indagato poi e prosciolto per pirateria informatica, con la stessa schiettezza non ha mai fatto mistero del suo amore per la patria dei suoi avi. E proprio questo amore lo ha portato a sposarsi, nel 2003 con l’attrice francese Clotilde Courau, proprio a  Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, già luogo del matrimonio del bisnonno paterno.

Emanuele Filiberto, che nasce come consulente finanziario ha partecipato a talenti show italiani, al Festival di Sanremo, a reality show, ha condotto svariati programmi televisivi in Italia, è stato protagonista di spot televisivi per la TV italiana e nel 2008 si è candidato alla Camera dei Deputati.

Possiamo dire che…Italia chiama, Emanuele Filiberto corre!

 

 

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply