Dopo l’attentato, a Napoli riapre Sorbillo

gennaio 21, 2019 0 Comments Campania , Cronaca , Napoli 223 Views
Dopo l’attentato, a Napoli riapre Sorbillo
0Shares

Ha riaperto la pizzeria Sorbillo, oggi  alle 12.00. Sorbillo: “Non ci arrendiamo alla violenza”. Borrelli e Simioli: “Occorre nuovo movimento anticamorra e antiracket come negli anni ‘80”.

“Riapriamo i battenti domani alle 12.00 e ripartiamo più forti di prima. Per chi avesse pensato di indebolire i nostri entusiasmi  ho una brutta notizia: avete sbagliato di grosso. La gente perbene è con noi, la Napoli vincente è con noi, la Napoli che combatte gli stereotipi è con noi. La cultura della prepotenza, della violenza e i soprusi non possono continuare a rodere il tessuto sociale della città. Le energie pulite di Napoli siano compatte contro la criminalità del vicolo. Non ci arrendiamo alla violenza”. Lo ha dichiarato Gino Sorbillo alla vigilia della riapertura del suo locale in via dei Tribunali, colpito da un attentato dinamitardo.

“Occorre un nuovo movimento anticamorra e antiracket come accadde tra gli anni ’80 e ’90 – hanno aggiunto  Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e il conduttore radiofonico Gianni Simioli – un movimento che dia voce a tutti quei cittadini vittime della violenza criminale che casomai non hanno la stessa visibilità o forza di Sorbillo ma che vanno aiutati dalle istituzioni e dalle forze dell’ordine. Intorno a Gino si è stretta l’Italia intera ma tutti devono sentirsi tutelati e aiutati. E’ stata unanime e inequivocabile la vicinanza espressa in questi giorni. Questo in risposta  a chi ha fatto la conta dei presenti alla marcia di sabato mattina”.

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply