Casal Velino: sequestrata un’area di 1500mq per gestione illecita di rifiuti speciali

settembre 27, 2016 0 Comments Cronaca 94 Views
Casal Velino: sequestrata un’area di 1500mq per gestione illecita di rifiuti speciali
0Shares

Denunciata una persona in stato di libertà-

Sono stati posti i sigilli di sequestro, dai Carabinieri del NOE di Salerno, unitamente a quelli della locale Stazione Carabinieri di Acquavella, ad un’ area di 1500mq con struttura di allevamento costituita da paddock coperti e scoperti con rifiuti zootecnici.

I Carabinieri dello speciale reparto a Tutela dell’Ambiente nel corso del controllo all’ azienda agrozootecnica hanno infatti accertato che l’attività di allevamento dei capi bovini avveniva in strutture costituite da paddock coperti e scoperti nonché in attigue aree recintate in terreno battuto. Sia i paddock coperti che quelli scoperti sono risultati privi di idonei sistemi di raccolta e regimentazione degli effluenti zootecnici, quali feci animali, urine che dalle aree pavimentate andavano sull’attiguo terreno battuto, non impermeabilizzato, così formando visibili e consistenti ristagni.

Anche se di fatto l’azienda effettuava l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento su terreni siti nel medesimo comune, il legale rappresentante della medesima azienda è risultato sprovvisto della comunicazione per l’utilizzazione.E’ stato anche richiesto l’intervento di personale dell’ASL di Vallo della Lucania, unità operativa di Veterinaria, che è subito intervenuto redigendo verbale di ispezione dei luoghi e prescrizioni.
Nel corso del controllo, inoltre, alla luce delle emergenti responsabilità penali circa la illecita gestione dei rifiuti speciali, il rappresentante dell’azienda è stato deferito in stato di libertà ai magistrati della sezione reati ambientali della Procura della Repubblica del Tribunale di Vallo della Lucania.

Claudia Izzo

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply