Prignano Cilento: presentazione del “Centro Servizi per l’Agricoltura Sostenibile”

ottobre 27, 2016 0 Comments Business 110 Views

Agricoltura cilentana , volàno per il terrritorio-
Venerdì 28 ottobre la protagonista assoluta sarà l’agricoltura, dalle ore 15.30 presso la sala–convegni del complesso Alento, in Località Piano della Rocca, Prignano Cilento. Si darà infatti il via alla “Presentazione del Centro Servizi per l’Agricoltura Sostenibile e del programma di azioni ed interventi per il rilancio dell’agricoltura inseriti nel Piano Parkway Alento”.Il Centro Servizi per l’Agricoltura Sostenibile viene finanziato dal Consorzio di Bonifica Velia e dalla Soc. Idrocilento con risorse proprie e a breve avrà sede in due locali, posti sul fronte strada del Centro commerciale della frazione Velina di Castelnuovo Cilento. Tale Centro ha la funzione di fornire assistenza tecnico-agronomica «sul campo» alle imprese agricole e di promuovere l’accesso al mercato per le produzioni tipiche cilentane.
Il programma di azioni ed interventi per il rilancio dell’agricoltura inseriti nel piano Parkway Alento è molto articolato ed è stato elaborato, su impulso del Consorzio di Bonifica Velia, dalla società Idrocilento, in collaborazione con Coldiretti di Salerno, Agro Camera (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma), Comune di Castelnuovo e Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
Il Piano Parkway Alento punta a costruire un sistema territoriale eccellente che ha come motori economici l’agricoltura sostenibile e il turismo rurale, naturalistico, culturale, sportivo, salutistico e ricreativo. Il Bacino dell’Alento è un’area interna che ha componente ambientale e paesaggistica di particolare interesse; qui vi sono terrazzamenti con muretti a secco, edifici rurali, torri, mulini, borghi rurali ereditati dalla storia e dalla civiltà contadina. Alla luce di tutto ciò, l’agricoltura cilentana può diventare un volàno per l’economia del territorio, a patto che le produzioni agricole della biodiversità locale (legumi, cereali, ortive, frutta, olive e altri prodotti freschi) – che sono alla base della Dieta Mediterranea – vengano rilanciate e rafforzate sia nel comprensorio irriguo (comprendente i territori di Vallo della Lucania, Novi Velia, Cannalonga, Moio della Civitella, la valle del Badolato, in agro di Castelnuovo Cilento, la valle del Palistro e la piana dell’Alento, pari a 7.000 Ha) sia nelle colline interne, non irrigabili.

All’ incontro a cui sono invitati tutti gli agricoltori e gli operatori agroalimentari del Bacino dell’Alento, parteciperanno Sindaci dei 22 Comuni del bacino, i presidenti delle Comunità Montane Gelbison-Cervati e Alento-Monte Stella, il Dott. Vittorio Sangiorgio, presidente di Coldiretti Salerno; il Dott. Tommaso Pellegrino, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; l’Avv. Franco Chirico, presidente del Consorzio di Bonifica Velia, e dell’Avv. Franco Alfieri, consigliere del Presidente De Luca, delegato all’Agricoltura e alla Pesca della Regione Campania.

Sergio Del Vecchio

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply