Fondazione Carisal : resoconti e progetti per sostenere crescita e benessere

dicembre 22, 2015 0 Comments Business 85 Views
0Shares

In un momento storico – economico così difficile, la Fondazione Carisal, Cassa di Risparmio Salernitana, ha incrementato il proprio patrimonio al servizio della comunità ed è riuscita a sostenere progetti di innovazione sociale, per creare alternative ed opportunità. Grande l’impegno e le competenze del Presidente Alfonso Cantarella e degli Organi Sociali.
La Fondazione Carisal è divenuto un modello innovativo per sostenere la crescita ed il benessere della comunità e propone una nuova forma di partecipazione, che coniughi pubblico e privato; Fondazione promotrice e realizzatrice di progetti, dunque, in partenariato con enti del territorio. Superare la crisi implica sperimentare e investire. Innovazione, giovani e occupazione sono le parole chiave adottate dalla Fondazione come guida per l’anno 2016.
Nel 2015 la Fondazione è stata impegnata in un anno di lavoro intenso per la redazione del proprio Piano Strategico . Tre sono gli obiettivi strategici  La costituzione di una Fondazione di Partecipazione (FDP),  L’operazione di “riattivazione” dell’ex Complesso Conventuale San Michele, bene storico architettonico ubicato nel cuore del centro storico di Salerno come fabbrica della smart community.  Infine l’individuazione di nuovi veicoli finanziari più idonei a realizzare investimenti nel settore immobiliare, infrastrutturale e sociale del territorio di riferimento e del Sud Italia in generale.
Sono stati erogati ingenti contributi pe sostenendo i settori del “Volontariato, filantropia e beneficenza” ed i settori “Istruzione, formazione” e “Ricerca scientifica”, dando vita alla collaborazione con l’Università di Salerno, con la “Scuola di giornalismo” Post Laurea. Nel settore “Arte, attività e beni culturali” sono stati erogati contributi alla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, all’Arcidiocesi, al Museo dello Sbarco e ad altre 20 associazioni. Non è mancato il sostegno al Comune di Salerno per la “Stagione Lirica e Concertistica del Teatro “G. Verdi” e sono state sostenute anche iniziative per le “Attività sportive” promosse dal Coni, dal CSI e dalle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD). In occasione delle Festività Natalizie, la Fondazione è sempre sensibile alle problematiche delle famiglie, dei diversamente abili, dei minori a rischio, dei disoccupati e delle case famiglia, ed ha deliberato donazioni a favore di Associazioni, tra cui Open Onlus, Parrocchie, Caritas Diocesana, Mensa dei poveri di San Francesco. Nel 2015 la Fondazione ha aderito con le altre 87 Fondazioni italiane al Fondo Nazionale per il contrasto della povertà educativa, in collaborazione con le rappresentanze del volontariato e del terzo settore.
E’ previsto per il 16 aprile 2016, con il patrocinio dell’ACRI e delle Fondazioni e Casse di Risparmio Europee (ESBG), il Meeting nazionale e internazionale di “Conoscere la Borsa”, progetto di simulazione borsistica per le scuole superiori, che ospiterà 120 studenti, docenti e referenti di Fondazioni provenienti da tutta l’Europa.
Inoltre, la Fondazione ha partecipato al XXIII Congresso Nazionale Acri a Lucca, nell’ambito del quale è stata sottolineata l’importanza del Protocollo Acri-Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef), passo fondamentale nel processo di autoriforma delle Fondazioni, voluto dal Mef e dall’Acri nel solco della legge che le regola, cioè la riforma Ciampi del 1998.
Importanti i partenariati attivati con l’Arcidiocesi di Salerno-CampagnaAcerno per attività in ambito culturale, storico, religioso ed artistico e con il Campania EcoFestival per progetti ad elevato impatto sociale in tema di green innovation.
E’ la cultura dell’impresa sociale a dover essere protagonista nel processo di cambiamento della nostra comunità, creando nuove energie, con idee e reti. Questo è quanto la Fondazione cercherà di fare: superare la crisi, sperimentare e investire. Innovazione, giovani e occupazione sono le parole chiave per l’anno 2016.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply