Al via l’Educational Tour: 110 tour operator russi diretti nello splendido Cilento.

maggio 19, 2016 0 Comments Business 57 Views
0Shares

Organizzato dalla Confesercenti, sostenuto da Sicme Energy e Gas.

Tante le splendide località del salernitano, dagli scavi archeologici di Paestum a Casalvelino, da Palinuro a Marina di Camerota, Acciaroli e Santa Maria di Castellabate, tra le mete che saranno raggiunte dai 110 tour operator russi, dal 21 al 28 maggio e dal 4 al 10 giugno.

Stamane, infatti,presso la sede della Camera di Commercio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’Educational tour, organizzato dalla Confesercenti, dedicato ai tour operator a caccia di nuove destinazioni da proporre al proprio mercato di riferimento.Le località visitate saranno inoltre: la splendida città di Napoli, la maestosa Reggia di Caserta, una tappa a Roma.
L’Italia attira i russi da un punto di vista paesaggistico, turistico, eno-gastronomico.

“La destinazione Cilento è oramai attenzionata a livello internazionale”, ha dichiarato la coordinatrice regionale Assoturismo Confesercenti, Bianca Pierri Cecaro, che da diversi anni ha avviato proficui contatti per il territorio, in ambito turistico, intercettando il turismo internazionale fortemente interessato alle bellezze di Salerno e provincia.
“Come Confesercenti”, ha aggiunto, “abbiamo rilevato un forte interesse per il nostro territorio. Lo scorso anno l’Educational tour ha portato all’arrivo di 20 operatori dalla Russia; oggi, grazie anche ad una congiuntura internazionale difficile che ha alienato il turismo russo verso la Tunisia, la Turchia e l’Egitto, di tour operator ne arrivano 110, per visitare luoghi di vacanza in località tranquille, a contatto con la natura, la cultura e l’enogastronomia di eccellenza, da offrire alla loro clientela. Proporre a questa massa critica di turisti la destinazione Cilento è stato il nostro obiettivo anche nel 2016, a partire da gennaio scorso, quando questo tipo di vacanza è stata presentata dai tour operator nelle più importanti fiere e manifestazioni, incluso il Mitt di Mosca. Il risultato è stato presto visibile, con l’arrivo di numerose prenotazioni da parte dei turisti russi per i nostri alberghi. Ora c’è l’interesse puntuale, da parte delle agenzie russe, di vendere a sportello la nostra destinazione. Per ora ci sono 5 aerei che arrivano su Napoli ogni settimana, ma speriamo che il prossimo anno, se i lavori dell’aeroporto Costa d’Amalfi proseguono in fretta, di organizzare qui dei charter con la Russia”.

Pasquale Giglio, commissario della Confesercenti di Salerno crede molto nel progetto degli Educational dedicati al turismo: “Puntiamo alla destagionalizzazione, contiamo sulle presenze di turisti stranieri per far lavorare le strutture turistiche non solo in estate, per creare occupazione stabile ed economia. Valorizzare il made in Cilento, diffonderlo in tutto il mondo , avere presenze turistiche tutto l’anno: sono questi gli obiettivi che creano un forte indotto”.

Fin dal primo educational l’amministratore delegato della Sicme Energy e Gas, Pierluigi Punzi, ha fortemente sostenuto questa iniziativa. “La società – leader nella fornitura di energia elettrica e gas naturale del Sud Italia – sostiene il settore alberghiero, puntando al miglioramento delle capacità commerciali e marketing delle strutture di accoglienza, mediante una serie di azioni promosse a favore dell’industria alberghiera: da seminari con esperti del comparto, a veri e propri blogger tour, grazie ai quali promuovere il territorio e incrementare l’incoming, agli educational tour. Salerno e provincia hanno una straordinaria vocazione al turismo, gli albergatori sono i nostri migliori clienti, dobbiamo aiutarli a fare business, per ottenere insieme risultati prestigiosi. Il turismo genera indotto ed è anche un vantaggio per il commercio, è infatti prevista tra l’altro una tappa del tour al Cilento Village”.

Nella foto: Giglio – Cecaro – Schiavo

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply